Gioco del Ponte, tre immobili per le Magistrature: sgombero in via Abba

L'immobile di Via Abba accoglierà la Magistratura dei Mattaccini, quello di via Pasquale Paoli la Magistratura di Santa Maria e quello in via Filippo Corridoni la Magistratura di San Martino

Con una delibera votata all’unanimità la Giunta Comunale, nella seduta dello scorso 12 marzo, ha assegnato tre immobili comunali ad altrettante Magistrature del Gioco del Ponte. Si tratta di un immobile in Via Abba, che accoglierà le attività della Magistratura dei Mattaccini, uno in via Pasquale Paoli assegnato alla Magistratura di Santa Maria e uno in via Filippo Corridoni per la Magistratura di San Martino.

"Si tratta delle prime tre assegnazioni alle sei Magistrature che ancora erano sprovviste della sede civile - ha spiegato l’assessore alle Tradizioni Storiche Filippo Bedini - l’assegnazione ai Mattaccini di via Abba è un esempio virtuoso di riappropriazione degli spazi per far sì che le Magistrature e le loro articolazioni siano sempre di più punto di riferimento per tutto il quartiere. In questo modo, dotandole di una sede pubblica, si favorisce il radicamento sul territorio, si facilita la partecipazione degli abitanti dei quartieri alla vita della Magistratura, si allargano le possibilità di conoscere più da vicino il Gioco in tutte le sue declinazioni. In questo modo sarà più semplice avvicinare nuovi combattenti, nuovi figuranti e in generale appassionare sempre di più i pisani alle loro tradizioni".

"All’interno del patrimonio immobiliare comunale - dichiara il vicesindaco con delega al Patrimonio Raffaella Bonsangue - sono stati individuati alcuni immobili da tempo inutilizzati, uno di questi già oggetto di occupazioni abusive, per assegnarli ad alcune Magistrature di Mezzogiorno e Tramontana. Abbiamo pensato ad una diversa destinazione di questi immobili per soddisfare l’esigenza delle Magistrature che da tempo chiedevano che fosse individuata una sede civile per svolgere la loro attività durante tutto l’anno in preparazione del Giugno Pisano".

"Per le altre sedi mancanti - conclude Bedini - abbiamo anche avviato un’interlocuzione con l’Università, tramite il Consigliere Anziano Antonio Boldrini e il Cancelliere Vito Ardito, perché ci aiuti, laddove il patrimonio comunale non disponesse di fondi in alcuni quartieri, a trovare soluzioni per le altre Magistrature".

Sgombero in via Abba

E proprio per provvedere all'assegnazione dell'immobile di via Abba alla Magistratura dei Mattaccini, la Polizia Municipale ha condotto martedì mattina, 17 marzo, l’operazione di sgombero del locale di proprietà comunale occupato abusivamente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L’operazione è stata fatta con tempestività e a tutela della sicurezza dei cittadini - ha spiegato l’assessore alla Sicurezza Giovanna Bonanno - accogliendo le tante richieste dei residenti nonché del coordinatore dello Sguardo di vicinato Alessandra Orlanza che da alcuni giorni lamentavano una situazione di particolare disagio per la presenza abusiva di soggetti extracomunitari, ben noti peraltro alla giustizia, nel casottino di via Abba, all’interno del parco giochi. Nel procedere allo sgombero ho predisposto attentamente tutte le dovute idonee precauzioni e misure a salvaguardia della salute e dell’incolumità  degli agenti e degli ispettori che, coordinati dal vicecomandante Tramontana, hanno brillantemente portato a termine questa operazione. I miei ringraziamenti ancora una volta agli agenti intervenuti e a tutto il corpo della Polizia Municipale per il grande senso del dovere che da sempre manifestano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovato morto con una freccia di balestra nel petto

  • Coronavirus: ricercatori Aoup svelano una possibile correlazione con l'infiammazione della tiroide

  • Coronavirus in Toscana: solo 5 i nuovi casi, 2 i decessi

  • Coronavirus in Toscana, 12 nuovi casi: nel pisano 2 positivi in più e nessun decesso

  • Coronavirus: stop alla distribuzione gratuita delle mascherine nelle farmacie

  • Coronavirus in Toscana, solo 3 i nuovi casi: a Pisa zero nuovi contagi e nessun decesso

Torna su
PisaToday è in caricamento