Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Sla, 2.200 euro per la ricerca: i balneari pisani uniti contro la malattia

E' stato consegnato l'assegno al professor Gabriele Siciliano, neurologo, coordinatore della ricerca sulla Sla presso il complesso ospedaliero di Cisanello. Lo scorso 14 settembre sulla spiaggia del litorale si era svolta la secchiata d'acqua collettiva

Si è conclusa la raccolta fondi per la ricerca sulla Sla, iniziativa di solidarietà del litorale pisano promossa da ConfcommercioPisa e Sindacato Balneari Sib. L'assegno dell'importo di 2.200 euro, risultato della “secchiata” collettiva in riva al mare dello scorso 14 settembre, è stato consegnato ieri al professor Gabriele Siciliano, neurologo, coordinatore della ricerca sulla Sclerosi Laterale Amiotrofica presso il complesso ospedaliero di Cisanello. Numerosi gli imprenditori balneari, da Marina di Pisa a Calambrone, raccolti per questa felice occasione all'Hotel Continental.

Non è avara di ringraziamenti Federica Grassini, presidente di ConfcommercioPisa, che ha sottolineato come “si sia trattato di un piccolo gioco, personalizzato in modo collettivo e con l'acqua di mare al posto del ghiaccio. In realtà, parliamo di una malattia terribile che lascia tracce indelebili. La ricerca è la nostra unica speranza. Quella di oggi è la degna conclusione di una stagione estiva ricca di eventi e di solidarietà. Grazie a tutti”.

Anche Fabrizio Fontani, presidente di ConfLitorale, si è dichiarato soddisfatto: “Nessuna voglia di protagonismo nel realizzare questa iniziativa, ma solo la convinzione di offrire un piccolo contributo per la ricerca. Il risultato di oggi dimostra la spiccata sensibilità dei balneari del litorale pisano verso temi così cruciali. Grazie per l'impegno che ciascuno di loro ha messo nel realizzare questo risultato, impegnativo da raggiungere, perfettamente riuscito negli esiti”.

“Ho accolto subito con favore la proposta dei balneari - ha spiegato il professor Siciliano - partendo dall'idea che la Sla non lascia scampo alle sue vittime e ha conseguenze terribili. Poter fare qualcosa in questa campo è importante, così come importante è investire in ricerca. Ringrazio tutti i balneari, vi terremo informati sugli sviluppi successivi”.

Testimonial dell'iniziativa di fundraising, l'attore, regista e comico pisano Niki Giustini che, come suo solito, ha strappato un sorriso a tutti i presenti.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sla, 2.200 euro per la ricerca: i balneari pisani uniti contro la malattia

PisaToday è in caricamento