Giustizia: assolti i due studenti pisani anti-Gelmini

I due ragazzi di Marina di Pisa sono stati assolti insieme agli altri otto imputati nel corso del processo che si è tenuto a Roma. Erano stati accusati di lesioni a pubblico ufficiale, ma il fatto non sussiste

Sono stati assolti Nicola Corsini, maturando dello scientifico Buonarroti, e Andrea Donato, studente della facoltà di scienze politiche, i due ventenni di Marina di Pisa che erano stati arrestati il 14 dicembre scorso a Roma, nel corso della manifestazione contro il ministro Gelmini, poi sfociata in una rivolta sulla fiducia al governo. 

I due giovani sono stati assolti per non aver commesso il fatto. Così si è concluso con questa sentenza il processo a Roma per i due ragazzi che erano stati accusati di resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale. La terza udienza, davanti al collegio della quarta sezione penale del tribunale capitolino, con la scelta del rito abbreviato, è terminata con l'assoluzione di tutti gli imputati che erano finiti sotto inchiesta per i famosi scontri romani. Delle 22 persone che furono fermate, ne furono rinviate a giudizio 8, tra cui appunto i due giovani pisani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Più spostamenti in un comune diverso: ordinanza regionale in vista della zona arancione

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Toscana zona rossa, scende l'indice Rt: "Zona gialla prima di Natale"

  • Comune di Pisa: nuovi bandi per assumere un falegname, un elettricista e un agronomo

  • "Pronto Polizia, non abbiamo più niente da mangiare", e gli agenti donano due pizze

Torna su
PisaToday è in caricamento