Cronaca

Covid, la decisione: AstraZeneca raccomandato agli over 60

La decisione dell'Ema porterà inevitabilmente ad una rimodulazione della campagna vaccinale nelle Regioni. Nessun problema per chi deve fare la seconda dose, ma è alto il rischio di rinunce

L'uso del vaccino AstraZeneca è raccomandato in via preferenziale alle persone con più di 60 anni. È quanto deciso dal Ministero della Salute sulle indicazioni del Comitato tecnico scientifico dopo la decisione presa ieri dall'Ema. Nonostante sia consigliato un uso preferenziale per gli over 60, il vaccino AstraZeneca resta utilizzabile in tutte le fasce di età della popolazione sopra i 18 anni come spiegato dal direttore generale dell'Aifa, Nicola Magrini. Così come il presidente del Consiglio superiore di Sanità e coordinatore del Comitato tecnico-scientifico, Franco Locatelli, ha chiarito che "non ci sono motivi per sconsigliare la somministrazione di AstraZeneca per coloro che hanno già ricevuto la prima dose".

Un provvedimento con le nuove indicazioni per il vaccino AstraZeneca è stato annunciato ai governatori dal ministro della Salute Roberto Speranza. Come spiegano fonti del governo la possibilità di destinare le dosi del vaccino Astrazeneca agli over 60, 'scudando' i più giovani con Pfizer, Moderna e J&J non comprometterebbe l'obiettivo che il premier Mario Draghi ha indicato, ovvero di raggiungere le 500mila vaccinazioni al giorno a fine mese". La rimodulazione della somministrazione del vaccino anglo-svedese di fatto sarebbe un incentivo a vaccinare di più gli over-60.

La decisione è stata presa dopo il riscontro di effetti collaterali rari ma superiori alle attese nelle fascia di età fino a 60 anni. Come spiegato da Locatelli: "Rari casi di trombosi si sono verificati nei 14 giorni successivi alla prima dose e in linea con i paesi europei è stato scelto l'utilizzo preferenziale del vaccino Astrazeneca per la popolazione sopra i 60 anni di età". In Francia e Belgio il vaccino Astrazeneca viene somministrato solo a chi ha più di 55 anni, in Germania e Spagna hanno di fatto sposato la linea di un uso preferenziale sopra i 60 anni.

Come cambia il piano vaccinale dopo il caso Astrazeneca

L'ennesimo colpo di scena sul vaccino di Astrazeneca - ora raccomandato per gli over 60 dopo esser stato consigliato per gli under 55 e poi esteso a tutte le classi di età -  tocca i richiami per almeno 2 milioni e 300mila italiani da gestire e strategia vaccinale da rivedere.

Da oggi si partirà con le prenotazioni dedicate ai 60-79enni delle somministrazioni del vaccino Vaxzevria (AstraZeneca) mentre restano da rimodulare le vaccinazioni del personale scolastico, forze armate e forze di polizia, le categorie prioritarie alle quali finora è stato riservato Astrazeneca. Senza contare il rischio di avere vaccini che non verranno inoculati perché vi sarà chi sarà giustamente impaurito da questi cambi in corsa.
Come detto per evitare che le dosi restino nei frigoriferi la soluzione individuata da Figliuolo è di somministrare Astrazeneca fin dalle prossime ore alle circa 13 milioni di persone della categoria 60-79 anni: si tratta di 13,6 milioni di persone, delle quali oltre 2,2 milioni hanno già ricevuto la prima dose. 

In Toscana vaccino per i settantenni fermo: "Mancano dosi AstraZeneca"

Un problema non da poco per le Regioni con il rischio di andare avanti solo con le seconde dosi almeno fino a quando non arriveranno le 52 milioni di vaccini previsti nel secondo trimestre: Astrazeneca aveva già fatto sapere che il 14 aprile consegnerà il 50% di quanto previsto, 175 mila dosi anziché 340 mila (che dovrebbe però reintegrare tra il 16 e il 23 aprile). Pfizer ha terminato la distribuzione di un altro milione e mezzo di dosi, che serve però solo a dare ossigeno ai territori, mentre Moderna dovrebbe consegnare non prima del fine settimana. E Johnson & Johnson ha già fatto sapere che il 16 non manderà più di 400mila dosi. Tutti elementi che allontanano sempre di più l'obiettivo delle 500mila vaccinazioni al giorno per la metà di aprile. 

Tutti gli aggiornamenti su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid, la decisione: AstraZeneca raccomandato agli over 60

PisaToday è in caricamento