Cronaca

Ateneo nella bufera per le indennità, il Rettore: "Notizie false"

Massimo Augello attacca stampa e sindacati: "Accetto le critiche, non è normale presentare cifre false". Per lo stipendio del Rettore si parla di un aumento di circa 3000 euro l'anno

Ateneo ancora nella bufera, dopo la notizia diffusa da diversi quotidiani e commentata da diverse associazioni studentesche, di un clamoroso (e senz'altro inesatto) raddoppio di stipendio per i direttori dei dipartimenti, Prorettore e Rettore. L' Ateneo si è affrettato a smentire fornendo le cifre esatte degli aumenti, che tuttavia ci sono e vengono ammessi dallo stesso Ufficio Stampa dell'Università, secondo il quale ad aumentare significativamente è il solo gettone di presenza per i consiglieri, che passa da 162 euro a 320: sulla base di una previsione di 15 sedute annue i consiglieri si porterebbero a casa 2400 euro annui lordi in più rispetto all'anno scorso.

Minori gli altri incrementi. I direttori dei dipartimenti guadagneranno all'incirca mille euro netti in più ( in totale 3500 euro l'anno), a fronte, precisa l'Università, "di un significativo incremento non soltanto quantitativo dei loro compiti" a causa proprio dei tagli che hanno visto diminuire da 60 a 20 i direttori delle nuove strutture.

Dall' Ateneo spiegano che proprio dall'aumento dello stipendio dei direttori di dipartimento dipende quello del Prorettore e del Rettore, che secondo una delibera vigente dovrebbe essere rispettivamente di 4 e 10 volte maggiore. Sia il Rettore che il Prorettore hanno però "spontaneamente deciso" di ridimensionare l'aumento, che si attesta a 'soli' 3000 euro per il Rettore (28 mila euro netti), poco più di mille per il Prorettore.

"Una volta ristabilita la corretta entita' degli aumenti - commenta la nota dell'Ufficio Stampa  - è difficile spiegare il balletto delle cifre e i titoloni dei giornali se non con la malafede di chi ha fornito false informazioni, le cui responsabilita' l' Ateneo intende accertare, e con l'incapacita', a dire il vero inammissibile, di chi non ha saputo distinguere tra cifre lordo dipendente e lordo amministrazione".

Una notizia che secondo il Rettore Augello si è basata su "false affermazioni contenute nel comunicato di un'organizzazione sindacale di base e riportate, senza alcuna preventiva verifica, da diversi mass media".
"Se il dissenso è normale e le critiche sono sempre possibili e persino auspicabili - conclude il comunicato dell'Ateneo - tutt'altro che normale è presentare cifre false e formulare analisi fondate su un macroscopico travisamento dei fatti".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ateneo nella bufera per le indennità, il Rettore: "Notizie false"

PisaToday è in caricamento