Cronaca

Attentato di Dacca: presidio di solidarietà alla Torre

La manifestazione è prevista per il 4 luglio alle ore 21.30 in Piazza dei Miracoli. Filippeschi: "La condanna deve essere totale"

Domani sera, lunedì 4 luglio,alle ore 21.30, sotto la Torre di Pisa in Piazza Duomo si terrà un presidio silenzioso di solidarietà per le vittime italiane e degli altri paesi uccise nell'attentato di Dacca. Un modo per condannare il terrorismo Isis, una chiamata spontanea di istituzioni, associazioni, sindacati, per condividere il lutto ed una reazione univoca.

"E' bene reagire, come abbiamo fatto altre volte a Pisa - dice il Sindaco Marco Filippeschi - oggi che sono stati trucidati anche italiani inermi e incolpevoli dalla barbarie del terrorismo. Lo dobbiamo alle famiglie che piangono questi martiri. L'Isis copre il suo progetto di morte e di dominazione falsando e stravolgendo l'ispirazione religiosa. E' molto importante che i cittadini di fede islamica, in tanti paesi prime vittime del terrore, si schierino con una radicale avversione, con parole e loro gesti inequivocabili".

"La condanna dev'essere totale - afferma il primo cittadino - e serve la massima unità per sradicare e sconfiggere con tutti i mezzi questi criminali sanguinari. Senza differenze di nazione, di religione, di ispirazione politica. Dobbiamo unirci per difendere i principii e i valori della civiltà europea, la democrazia insidiata dalla paura. Chiniamo la testa per la commozione, ma poi la teniamo alta per reagire con tutta la forza e l'intelligenza che abbiamo. La nostra Torre, il Campanile e la piazza della Cattedrale, sono simboli universali della cristianità, della pace, della convivenza, di ciò che dobbiamo difendere e promuovere con intransigenza e ritrovata capacità di governare il futuro con giustizia, nell'interesse dei popoli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato di Dacca: presidio di solidarietà alla Torre

PisaToday è in caricamento