rotate-mobile
Cronaca Marina di Pisa

Atti osceni in spiaggia e poi minacce e pugni a un poliziotto

Il 39enne è stato arrestato a Marina di Pisa

Nel pomeriggio di lunedì 1 agosto le volanti della Questura hanno arrestato un uomo nato nel 1983 in Marocco, senza fissa dimora, per il reato di resistenza, violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale: il medesimo si è inoltre reso responsabile nell’occasione dei reati di atti osceni e minaccia aggravata. Attorno alle ore 14.20 una pattuglia è intervenuta a Marina di Pisa presso una spiaggia libera per la segnalazione ricevuta da numerosi cittadini di un soggetto molesto. Gli agenti hanno riconosciuto immediatamente il soggetto, che a suo carico annovera precedenti per reati contro la persona, il patrimonio e in materia di stupefacenti.

Uno dei tanti testimoni presenti sul posto ha riferito che l’uomo, in stato di alterazione, si era abbassato i pantaloni nonostante la presenza di numerose persone tra cui alcuni minori; successivamente, brandendo una bottiglia in mano, aveva minacciato i presenti pronunciando le frasi “vi ammazzo tutti” e “vi taglio la gola”. L’uomo è stato immediatamente accompagnato negli uffici della Questura dove ha minacciato gli agenti delle Volanti tentando di sferrare pugni e calci ad un operatore. Perciò è stato arrestato per il reato di resistenza, violenza e minaccia a Pubblico ufficiale e denunciato per i reati di atti osceni e minaccia aggravata. L'udienza per direttissima si è tenuta nella mattinata di oggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atti osceni in spiaggia e poi minacce e pugni a un poliziotto

PisaToday è in caricamento