Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Vandali al Liceo Buonarroti: danneggiata la stanza del Collettivo Studentesco

Mura imbrattate, feci, offese e danneggiamenti. L'azione sembra essere stata firmata con la 'A' tipica del movimento anarchico. "Non è la prima volta - scrivono gli studenti - aumenteremo la vigilanza antifascista"

Brusco ritorno a scuola per il Collettivo Studentesco del Liceo Buonarroti. Il 15 settembre 2015, al rientro dalla pausa estiva, gli studenti hanno scoperto la loro stanza delle riunioni pesantemente vandalizzata.

Tappeto e divanetto sporcato con escrementi, pareti imbrattate con bomboletta spray, con cui è stata coperta la stella rossa simbolo del Collettivo e lasciata la scritta "la meglio gioventù". Poi offese e danni. L'aula si trova all'interno della scuola, si deve anche capire come gli autori siano entrati. E' stata scritta anche la tipica 'A' cerchiata dell'anarchia, ma non è detto che sia riferibile a questi gruppi l'aggressione. 

"Indipendentemente dalla firma - scrivono gli studenti - l'atto vandalico ricorda le azioni squadristiche dei fascisti che distruggevano le sedi sindacali, dei partiti operai socialisti e comunisti o, come in questo caso, degli studenti".

"In più - prosegue la nota - questa non è la prima volta che la stanza dove i partecipanti del Collettivo si riuniscono per organizzarsi e per discutere dei problemi inerenti alla scuola, viene danneggiata. Le volte precedenti avevano recato danno alla parete di vetro della stanza, rompendola, probabilmente con una serie di calci. In altre occasioni invece avevano utilizzato la stanza durante la notte, lasciandola sporca di lattine e resti di cibo".

Gli studenti del Liceo Buonarroti, stanchi delle continue provocazioni, hanno deciso di denunciare tutto all'opinione pubblica. "Sarà aumentata la vigilanza antifascista nella scuola, assieme al Comitato genitori, professori e studenti per il nuovo Buonarroti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vandali al Liceo Buonarroti: danneggiata la stanza del Collettivo Studentesco

PisaToday è in caricamento