rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Peccioli

Peccioli: attivati i tre ascensori del sovrappasso pedonale di via Mazzini

Un intervento per rendere il paese dell'alta Valdera sempre più accessibile

Un importante passo in avanti per un centro storico sempre più 'allargato' e accessibile. Da alcuni giorni, infatti, sono stati attivati e collaudati tutti e tre gli ascensori della passerella pedonale di via Mazzini a Peccioli. Inaugurata il 31 dicembre 2020, l'opera architettonica è diventata subito anche un'opera d'arte, visto il lavoro di Patrick Tuttofuoco. L’artista ha scelto di intervenire sulla costruzione lunga 72 metri e posta a 30 metri d’altezza, impiegata per collegare il centro storico del paese con i parcheggi nella 'parte bassa' del centro abitato. In tutta la sua lunghezza, l’infrastruttura è stata via via 'avvolta' da un sinuoso nastro continuo in acciaio inox, che riproduce i colori del tramonto. Da qui il titolo di 'Endless sunset', tramonto infinito.

Nel corso dei mesi successivi gli interventi per renderla sempre più accessibile in ogni sua parte sono proseguiti e nel settembre scorso, in occasione dell'arrivo della Coppa Sabatini, corsa ciclistica che ha il traguardo proprio in via Mazzini, la passerella è stata letteralmente presa d'assalto dai pecciolesi e dagli appassionati di ciclismo. Un vero e proprio palco dal quale godere di una vista spettacolare sugli ultimi metri della storica gara pecciolese.

Ora un altro tassello, anche nell'ottica dell'abbattimento delle barriere architettoniche, con l'attivazione e la messa a norma di tutti e tre gli ascensori. La passerella, infatti, ne ha uno nella parte centrale, con accesso diretto da via Mazzini, già in funzione da tempo. Gli altri due, invece, collegano la parte finale (verso ovest) del sovrappasso con l'accesso da via VIII Marzo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peccioli: attivati i tre ascensori del sovrappasso pedonale di via Mazzini

PisaToday è in caricamento