Cronaca

Calci, proseguono le attività del Consiglio comunale dei ragazzi

Dopo aver destinato 700 euro all'iniziativa 'SpesaSOSpesa', il Ccr ha acquistato materiale per potenziare l'offerta didattica della loro scuola

Libri in lingua originale, materiale da disegno e manichini in legno per il laboratorio di arte, uno scheletro del corpo umano per il laboratorio di scienze e un kit robotica per esperimenti scientifici. Sono gli acquisti fatti dal Consiglio comunale dei ragazzi di Calci che, nei limiti del budget annuale messo a loro disposizione dal bilancio comunale, ha deciso di destinare una parte di risorse al potenziamento del materiale didattico e dell’offerta educativa della loro scuola. 

I piccoli consiglieri, infatti, dopo aver destinato la scorsa primavera 700 euro dei loro fondi all’iniziativa del Comune di Calci 'SpesaSOSpesa' per sostenere le famiglie più deboli del paese, hanno comprato materiale specifico che consenta ai docenti della scuola secondaria 'Giunta Pisano' di sopperire all’impossibilità di portare i ragazzi nei laboratori a causa delle restrizioni vigenti per contenere il Covid-19 effettuando così attività laboratoriali in classe. Ed ecco che nelle scorse settimane è arrivato il materiale didattico richiesto così come previsto dal regolamento che disciplina il funzionamento del Ccr che prevede, tra i vari scopi, l’istituzione di un luogo all’interno del quale i ragazzi  si confrontano per esprimere le loro opinioni, discutono liberamente, elaborano proposte per migliorare la vita del paese in cui vivono e, naturalmente, la loro scuola. 

"Grazie alle insegnanti della scuola - interviene l’assessore alle Pari opportunità Valentina Ricotta - che con la loro sensibilità, cura ed entusiasmo continuano a guidare i nostri ragazzi in questo percorso partecipato che li responsabilizza facendoli crescere al contempo coi valori della tutela del bene comune".  Molto soddisfatto anche il sindaco Massimiliano Ghimenti che conclude: "Durante la prima fase emergenziale i ragazzi hanno dimostrato che, quando vengono coinvolti e ascoltati, producono grandi azioni che devono fare da guida anche a noi 'grandi'. Abbiamo molto apprezzato la scelta di destinare parte del budget alle famiglie più bisognose e oggi siamo felici di constatare che hanno pensato all’ampliamento dell’offerta educativa della loro scuola. La speranza è che questo luogo diventi sempre più volano di stimoli, confronto, discussione e idee così da dar vita a progetti inclusivi ai quali attingeremo anche noi amministratori e adulti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calci, proseguono le attività del Consiglio comunale dei ragazzi

PisaToday è in caricamento