Cronaca

Capannoli: sul fiume Era attività sportive e ricreative dedicate a scuole e cittadini

E' quanto prevede un accordo tra Comune, Consorzio di Bonifica e Arci Pesca. Il sindaco Cecchini: "Il fiume torna a vivere"

L'area del 'Parco fluviale' di Capannoli

"Una tappa importante per tornare a vivere il fiume Era, che negli anni ha contrassegnato lo sviluppo di Capannoli e del suo territorio". Con queste parole è stato siglato l’accordo tra il Comune di Capannoli, il Consorzio di Bonifica 4 Basso Valdarno e la locale Arci Pesca, per rendere fruibile un tratto del fiume Era; lì potranno essere svolte dall’associazione attività ricreative e sportive, rivolte alla cittadinanza ed alle scuole. L’idea nasce dalla volontà comune di valorizzare il corso d’acqua e promuovere la fruizione di un'area fluviale lungo il corso dell'Era per attività di socializzazione, di interesse socio-ricreativo, di educazione ambientale e pesca sportiva.

"La fruizione dell’Era per i nostri cittadini - commenta Arianna Cecchini, sindaco di Capannoli - è uno degli impegni di questa amministrazione comunale e questo è un primo importante passo". Anche il neo presidente del Consorzio di Bonifica Maurizio Ventavoli si dice soddisfatto: "La nostra attività di manutenzione dei corsi d’acqua va spesso, come in questo caso, di pari passo con la fruibilità delle aree verdi. La conoscenza della realtà fluviale da parte delle associazioni ricreative e sportive che vi operano e che coinvolge a cascata anche i cittadini e gli studenti è sinonimo di garanzia ed attenzione ad un ambiente estremamente delicato che va mantenuto nella sua integrità con il coordinamento di tutti i soggetti interessati".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capannoli: sul fiume Era attività sportive e ricreative dedicate a scuole e cittadini

PisaToday è in caricamento