Cronaca

Pontedera, ignoti tentanto di "murare" il circolo di Forza Nuova

L'atto vandalico nella notte: della calce a presa rapida è stata gettata sulla saracinesca per impedirne l'apertura. I militanti accusano le istituzioni: "L'idea era stata esposta in Consiglio Comunale"

Nella notte tra venerdì e sabato la sede di Forza Nuova di Pontedera è stata danneggiata da un atto vandalico che ha visto alcuni ignoti gettare della calce a presa rapida sulla saracinesca del locale per impedirne l’apertura. I militanti sostengono che l’idea di "murare" la sede del partito è stata presa in considerazione perfino dalle istituzioni e accusano la politica locale: "Non siamo sorpresi - si legge nella nota diffusa da FN - perchè proprio durante il consiglio comunale straordinario del 14 novembre era stata candidamente esposta l'idea di murare l'ingresso della sede di un partito legalmente riconosciuto e nessuno si curò di evidenziare che un gesto simile costituisce reato".

Secondo i militanti i primi responsabili di tale reato sono soprattutto i  vertici della politica locale, in prims il sindaco Millozzi, reo, di aver "contribuito a creare una situazione di tensione sul niente", specie dopo il blitz di Forza Nuova al teatro Era. La nota di FN si conclude quindi con alcuni interrogativi diretti proprio al primo cittadino.
 

"Alla luce di quanto successo vogliamo tornare a porre delle domande al nostro caro sindaco sperando che almeno per una volta abbia il coraggio di rispondere senza fuggire, senza nascondersi: murare la saracinesca di un partito legalmente riconosciuto non è un atto da condannare con fermezza? Non è un atto violento, prepotente e antidemocratico che mal si concilia con la tradizione di Pontedera?"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, ignoti tentanto di "murare" il circolo di Forza Nuova

PisaToday è in caricamento