Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Santa Caterina

Impiccato al Cinema Teatro Lux: attore in coma

Non è in morte cerebrale, ma la situazione del 27enne è disperata. Intanto proseguono le indagini per capire se si sia trattato di un gesto volontario oppure di una tragica fatalità

Saranno le indagini condotte dalla Polizia, sotto la direzione del pm Giancarlo Dominijanni, a cercare di fare piena luce su quanto accaduto nella notte tra sabato e domenica all'attore non professionista di 27 anni che è rimasto strangolato da una corda attaccata ad un fico nel giardino del Teatro Lux, in Piazza Santa Caterina a Pisa. Il giovane, nel corso della serata di teatro contemporaneo dal titolo 'Miraggi', un evento che sarebbe dovuto andare avanti fino all'alba, avrebbe dovuto inscenare un suicidio, ma qualcosa è andato storto e il ragazzo è rimasto veramente appeso alla corda, senza ricevere ossigeno per alcuni minuti. E' stata una spettatrice, neolaureata in Medicina, ad accorgersi che qualcosa non andava e si è avvicinata al ragazzo, accorgendosi poi di cosa stava succedendo. Sul posto è intervenuto il 118 che ha trasportato il 27enne all'ospedale Cisanello, dove si trova ricoverato in condizioni critiche in prognosi riservata: è in coma. Dall'ospedale fanno sapere che il ragazzo non è in morte cerebrale.

Al Teatro Lux erano presenti alcune decine di persone che stavano assistendo a sei rappresentazioni di attori non professionisti.
Le ipotesi al vaglio degli inquirenti, che nel pomeriggio hanno ascoltato spettatori e attori, sono due: suicidio o incidente. Quel che è certo per il momento è che un giovane lotta tra la vita e la morte per ciò che è avvenuto durante quella che doveva essere una serata di svago, spettacolo e divertimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impiccato al Cinema Teatro Lux: attore in coma

PisaToday è in caricamento