Cronaca

"Aule studio aperte e lauree in presenza": presidio degli universitari al Rettorato

La manifestazione, organizzata dai sindacati studenteschi, si è svolta la mattina di giovedì

Foto Unione degli Universitari - Das Pisa

Sinistra Per, Unione degli Universitari - Das Pisa e Collettivo Universitario Autonomo Pisa hanno organizzato ieri, 10 settembre, un presidio davanti il Rettorato dell'Università per tornare a chiedere un'apertura dei luoghi di studio, al momento prevista per l'inizio del 2021. 

"Vogliamo che - scrivono nella descrizione del presidio, svoltosi alle ore 10 - così come per lezioni per alcuni corsi di laurea, esami e manifestazioni di Ateneo in presenza e al chiuso, si predisponga un protocollo per poter studiare nelle aule studio al chiuso e per potersi laureare in presenza, anche solo con un pubblico contingentato. Il protocollo di sicurezza anti-contagio, divulgato dall’Ateneo la sera del 31 Agosto, è molto chiaro al riguardo: fino al 31 dicembre non potremo laurearci, se non di fronte allo schermo di un computer; non potremo accedere alle aule studio al chiuso, nonostante le ore di luce e la temperatura esterna stiano già cominciando a calare. E' davvero il modo migliore di ripartire? Non stiamo chiedendo la luna, non stiamo chiedendo di ignorare l’emergenza sanitaria: vogliamo un luogo dove le poche persone rimaste in città possano esercitare il loro diritto allo studio in maniera adeguata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aule studio aperte e lauree in presenza": presidio degli universitari al Rettorato

PisaToday è in caricamento