Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca Centro Storico / Via Santa Marta

Autista aggredito, il presidente Ctt Nord: "Sperimenteremo forme di vigilanza privata"

Andrea Zavanella sottolinea la necessità di lavorare per garantire la sicurezza di autisti e passeggeri, dopo l'episodio avvenuto martedì in via Santa Marta

"E' allucinante". Non ha altre parole per commentare l'aggressione di un autista, avvenuta martedì in pieno centro a Pisa e in presenza di molte persone, il presidente della Ctt Nord Andrea Zavanella che sottolinea di essere di fronte ad "un'ulteriore inaccettabile escalation alla serie di episodi di violenza ai danni del nostro personale durante lo svolgimento delle proprie funzioni. Dalla mancanza di legalità, violazioni del codice della strada, borseggiatori, passeggeri senza biglietto, alla violenza contro chi, autisti e verificatori cercano di ristabilirla". 

"Mi auguro che l'autore di questo gesto scellerato venga punito con la massima fermezza e come Ctt intendiamo fornire tutto il supporto possibile perché si vada in questo senso - afferma Zavanella - penso che si debba rilanciare anche un coordinamento tra i vari soggetti istituzionali sul tema della sicurezza sui mezzi pubblici che è fondamentale per tutelare il nostro personale e anche l'utenza che rischia di essere spaventata da notizie come quella di oggi".

"L'azienda - conclude - oltre ai progetti relativi ad AVM e telecamere a bordo, intende anche sperimentare forme di security privata soprattutto per le linee e gli orari più a rischio (extraurbani, serali etc)". Un rimedio che comunque poco può fare contro un episodio come quello di martedì, avvenuto in pieno giorno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autista aggredito, il presidente Ctt Nord: "Sperimenteremo forme di vigilanza privata"

PisaToday è in caricamento