Cronaca

Acque spa: bilancio positivo del secondo anno di attività della Commissione Mista Conciliativa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Anche per il 2012, è positivo il bilancio tracciato dalla Commissione Mista Conciliativa di Acque SpA al termine del secondo anno della propria attività, il cui resoconto, in numeri e considerazioni, è stato presentato, durante una conferenza stampa, dal difensore civico regionale Lucia Franchini, dal presidente di Acque SpA Giuseppe Sardu, dal coordinatore rapporti con l'utenza e comitati qualità dell'Autorità Idrica Toscana Lorenzo Furia e dai componenti stessi della Commissione Matteo Vagli, Anna Maria Pizzuto e Paolo Redini. Alla conferenza stampa ha inoltre partecipato il sindaco di Pisa, Marco Filippeschi.

Nel 2012 la Commissione ha esaminato 61 pratiche (erano state 51 nel 2011), di cui 33 relative ad utenze in provincia di Pisa, mentre le restanti 28 dal resto del territorio di competenza del Gestore (Empolese-Valdesa, Piana Lucchese, Valdinievole); in 3 casi è stata effettuata anche un'audizione da parte dell'utente. La Commissione è riuscita a formulare - sempre all'unanimità - una proposta conciliativa in 46 dei casi esaminati. Di queste proposte, 26 sono state accettate da entrambe le parti ponendo fine al contenzioso, 18 sono ancora in fase di definizione (si attende la risposta dell'utente) mentre 2 non sono state accolte dagli utenti. In tutti i casi il Gestore ha comunque sempre accettato la proposta della Commissione. Le pratiche hanno riguardato molteplici tipologie di reclami: lavori di allacciamento, letture presunte, sostituzione e funzionamento di contatori, rottura di tubazioni causate da perdite, addebito di interessi di mora, spese per recupero credito, ed, in particolare, casi di malfunzionamento dei contatori. Una casistica che comunque rimane assai simile a quella dello scorso anno. A partire da questi dati, la Commissione e l'AIT hanno ritenuto estremamente soddisfacente il lavoro svolto in questo anno, confermando la bontà di uno strumento che si è dimostrato soggetto terzo, valido, capace di fornire risposte certe, in tempi relativamente brevi e senza aggravi di spesa per gli utenti, evitando il possibile sviluppo di lunghi e costosi contenziosi.

La Commissione Mista Conciliativa è un organismo autonomo ed indipendente, istituito in base al regolamento approvato dall'exATO 2 (ora AIT), che ha il compito di esaminare le istanze degli utenti che non si ritengono soddisfatti dell'esito dei loro reclami, al fine di formulare una proposta che, se accettata, è in grado di risolvere, in via amichevole e conciliativa, le controversie insorte tra il gestore Acque SpA ed utenti. La Commissione è composta da tre membri in rappresentanza ciascuno della Difesa Civica Regionale, delle Associazioni dei Consumatori e del Gestore. Tale composizione ha lo scopo di garantirne la terzietà e l'indipendenza dell'organismo. Per rivolgersi alla Commissione è necessario aver prima espletato l'iter di reclamo; solo successivamente, in caso di mancata risposta o di risposta giudicata insoddisfacente, è possibile esporre le proprie ragioni alla Commissione, previa istanza motivata, anche attraverso un'audizione diretta. Questa, valuta il reclamo e formula, in presenza delle condizioni di fattibilità, una proposta conciliativa che tiene conto, sia di quanto previsto dalla Carta e dal Regolamento del Servizio Idrico integrato, che delle esigenze manifestate dalle parti. La decisione, che può essere presa anche a maggioranza, viene quindi inviata alle parti per la sua sottoscrizione e, se accettata, sarà per entrambe vincolante. In prospettiva tutte le componenti della Commissione puntano sulla diffusione della conoscenza dell'organismo fra i cittadini, come strumento di risoluzione delle controversie. Il regolamento di funzionamento della commissione e il modulo per la presentazione dell'istanza sono sul sito internet www.acque.net nella sezione "Reclami".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acque spa: bilancio positivo del secondo anno di attività della Commissione Mista Conciliativa

PisaToday è in caricamento