Cronaca

Donna morta dal dentista: è stato un edema polmonare acuto ad ucciderla

L'autopsia ha chiarito la causa del decesso: sembra da escludere quindi un legame con l'iniezione di anestesia ricevuta da Adelaide Balloni, anche perchè era la terza volta che si sottoponeva ad un intervento di quel tipo

Si è svolta ieri l'autopsia sul corpo di Adelaide Balloni, la donna di 65 anni residente a Vecchiano che è morta dal dentista dopo aver ricevuto una iniezione di anestetico per sottoporsi all'estrazione di un dente. E' stato un edema polmonare acuto ad ucciderla. Ora serviranno ulteriori accertamenti sui tessuti per capire se l'edema possa essere stato provocato dall'anestesia anche se, a quanto si apprende in ambienti investigativi, ciò sembrerebbe improbabile.

L'esame necroscopico escluderebbe dunque eventuali condotte negligenti da parte dei titolari dello studio dentistico Franco e Fabio Pacciardi che sono stati iscritti nel registro degli indagati con l'accusa di omicidio colposo. A far propendere gli inquirenti verso questa ipotesi ci sarebbe anche il fatto che la donna era al terzo intervento consecutivo di quel tipo e nei due precedenti casi l'assunzione dell'anestesia non le aveva procurato alcun problema.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna morta dal dentista: è stato un edema polmonare acuto ad ucciderla

PisaToday è in caricamento