Tute e mascherine nell'emergenza Coronavirus: l'azienda Giuntini adatta la sua produzione

Già mille mascherine sono state consegnate all'Unione Valdera che provvederà a distribuirle agli agenti della Municipale. Tute certificate per la Regione Toscana

Un cambio di produzione per far fronte all'emergenza Coronavirus. E' l'iniziativa della famiglia Giuntini, originaria di Capannoli, e titolare dell'omonima azienda manifatturiera leader nella produzione di linee di abbigliamento per i più prestigiosi brands del fashion luxury. Da questa settimana l'azienda Giuntini ha convertito parte della propria produzione in mascherine e tute protettive, beni decisamente preziosi in questo periodo.

La decisione della famiglia Giuntini è arrivata sia in risposta alla richiesta di aiuto della Regione Toscana, che lamenta la carenza di dispositivi di protezione per il personale sanitario, sia per fare fronte alle esigenze dei lavoratori delle aziende che devono garantire la continuità del servizio: la famiglia Giuntini si è così immediatamente attivata per la produzione di 8.000 mascherine.

Le prime 1.000 sono state già consegnate all'Unione Valdera, rappresentata dalla presidente Arianna Cecchini, che potrà così iniziare la distribuzione agli agenti della Polizia Locale che in questi giorni stanno pattugliando il territorio dell’Unione e ai dipendenti che garantiscono la continuità dei servizi ai cittadini.

“E’ significativo che un’azienda della Valdera in questo frangente così delicato - commenta la presidente dell’Unione Cecchini - abbia deciso di convertire la sua linea produttiva e di aiutare i Comuni dell’Unione Valdera. Ringrazio di cuore la famiglia Giuntini a nome di tutte le nostre comunità. In un momento di emergenza sanitaria, in cui c’è chi specula sulla salute, ognuno ha il dovere civile di fare la sua parte. Le aziende e la pubblica amministrazione devono pensare anche a proteggere i loro lavoratori”.

Giuntini si è fatta carico dell’approvvigionamento delle materie prime, tutte provenienti da ditte italiane della filiera del tessile, e della produzione, rispettando il protocollo inviato da Regione Toscana.
Le mascherine sono composte da 3 strati di TNT da 30 gr/mq, con tre pieghe per aderire completamente al volto dal naso fin sotto il mento. Non si tratta ovviamente di dispositivi medici, ma di strumenti comunque adatti a proteggere i lavoratori, nello svolgimento delle mansioni quotidiane.

In produzione anche 100.000 tute protettive in TNT 70gr/mq per il personale medico e paramedico, commissionate da Regione Toscana secondo il suo protocollo e relativa certificazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento