rotate-mobile
Cronaca

Baby gang: misure cautelari per tre giovanissimi, sospettati di più reati

Hanno due 16 ed uno 15 anni. Contestati due colpi, al momento. Ora sono in comunità separate

Una collanina d'oro strappata dal collo di un coetaneo, con poi la minaccia coltello alla mano. E' una delle condotte contestate al gruppetto di tre giovanissimi, che questa mattina 5 ottobre hanno ricevuto la visita dei Carabinieri, che hanno dato esecuzione all'ordinanza cautelare disposta dal Tribunale dei minori di Firenze. I ragazzini, due di 16 ed uno di 15 anni, nati in Italia con origini straniere, si trovano ora ospiti di comunità diverse fuori Pisa. 

Al momento due sono gli episodi contestati, l'altro è il furto di un casco, sempre ai danni di altri giovanissimi. Gli inquirenti però sono convinti che siano attribuibili a loro altri reati, specie rapine, dello stesso tenore dei fatti già contestati, perpetrati fra la città di Pisa e il litorale. Gli accertamenti quindi proseguono. Il fenomeno è stato particolarmente presente questa estate. Solo di pochi giorni fa è la notizia dell'arresto di altri due giovani, sospettati di essere collegati ad un accoltellamento avvenuto il 15 giugno scorso in via Turati. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Baby gang: misure cautelari per tre giovanissimi, sospettati di più reati

PisaToday è in caricamento