Cronaca

Evasione fiscale: Bed and Breakfast chiude dopo i controlli

Sono iniziati i controlli sui Bed and Breakfast nel pisano, dopo le verifiche di due agenti della Polizia Municipale in borghese, è stata chiusa un'attività non in regola

La Sezione annonaria e il Nucleo Centro Storico stanno lavorando per controllare, ed eventualmente sanzionare, i gestori di Bed and Breakfast, che pur dichiarando una attività a conduzione familiare esercitano una vera e propria attività professionale, sottoposta a controlli più rigorosi e con diverso regime fiscale. Le attività possono essere pubblicizzate solo se condotte in forma professionale, mentre chiunque può constatare la moltitudine di siti internet dove vengono sponsorizzate anche presunte attività a conduzione familiare.

Proprio tramite internet, la Polizia Municipale ha rintracciato un Bed and Breakfast aperto ormai da parecchio tempo, senza insegna esterna e contattabile solamente via e-mail. Dopo aver prenotato una camera, due agenti in borghese si sono presentati a ritirare le chiavi. I due hanno visitato le camere e concordato il prezzo. A quel punto i vigili si sono palesati, esibendo il tesserino di servizio. Per la proprietaria, una 40enne residente a San Giuliano Terme, è scattata subito una pesante sanzione di 1200 euro e l’ordine di chiusura immediata dei locali al pubblico.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evasione fiscale: Bed and Breakfast chiude dopo i controlli

PisaToday è in caricamento