rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Cronaca

Bagni pubblici del Comune, Sgb: "Lavoratori senza stipendio e assegni familiari"

La denuncia del Sindacato Generale di Base: "Chiediamo l'intervento del Sindaco per assicurare l'immediato pagamento della forza lavoro e allo stesso tempo un progetto reale di rilancio del servizio"

Senza stipendio i lavoratori che si occupano del servizio di pulizia dei bagni pubblici del Comune di Pisa. E' la denuncia del Sindacato Generale di Base. "I lavoratori e le lavoratrici - scrive in una nota Sgb - hanno atteso mesi prima di riscuotere la cassa integrazione in deroga per la cessata attività nei mesi del contagio. Gravi ritardi che hanno creato non pochi problemi a chi lavora con contratti part time di poche ore. Ma al peggio non c'è mai fine, la nuova gara di appalto è stata bandita per 5 mesi senza aumento di budget e di servizi. C'è l'impegno degli uffici competenti di redigere una gara per più anni ma nel frattempo la situazione è resa ancora più problematica dal fatto che anche gli stipendi sono in ritardo e perfino gli assegni familiari".

"Una situazione - prosegue Sgb - inaccettabile all'insegna della incertezza e della precarietà acuita dal fatto che l'Amministrazione comunale non ha ancora un progetto di ristrutturazione dei bagni per potenziarne i servizi alla cittadinanza tutta. Chiediamo quindi l'intervento del Sindaco per assicurare immediato pagamento della forza lavoro ma allo stesso tempo anche un progetto reale di rilancio del servizio. Che non siano i lavoratori e le lavoratrici degli appalti a pagare la crisi visto che tra ritardi nei pagamenti e contratti da fame hanno avuto ripercussioni solo negative sulle loro vite".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagni pubblici del Comune, Sgb: "Lavoratori senza stipendio e assegni familiari"

PisaToday è in caricamento