Dramma in piscina: bimba di 3 anni muore annegata

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 ma ogni tentativo di soccorso è risultato vano

Dramma nel primo pomeriggio di oggi, 19 giugno, nel comune di Riparbella, località la Melatina. Una bambina di nazionalità nigeriana di 3 anni è morta affogata nella piscina di un agriturismo che al momento ospita 41 richiedenti asilo. Sul posto sono intervenute la Pubblica Assistenza di Cecina e la Misericordia di San Pietro in Palazzi. Attivato anche l'elisoccorso Pegaso. Purtroppo però per la piccola non c'è stato niente da fare.
Sulla tragedia indagano i Carabinieri della Compagnia di Volterra.

Secondo una prima ricostruzione, la piccola, in compagnia di un bambino connazionale della stessa età, è sfuggita al controllo dei familiari, si è allontanata dall'edificio principale dell'agriturismo, dove si trovano alloggiati i rifugiati e, per cause in corso di accertamento, è finita in acqua ed è annegata.
Sarebbero state le grida dell'altro bambino a richiamare l'attenzione degli adulti che si sono precipitati sul posto e si sono tuffati per riportare a galla la piccola. La bimba è morta subito dopo essere stata tirata fuori dalla piscina.

Dramma in piscina, bimba di tre anni muore annegata a Riparbella (Pisa)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto dal 16 gennaio: prosegue lo stop agli spostamenti tra regioni

  • Toscana zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 16 gennaio

  • Coronavirus, le palestre GimFive in protesta: anche a Pontedera struttura aperta il 15 gennaio

  • Emergenza, ipotesi divieto di asporto dopo le 18 per i bar: "E' tempo di disobbedire"

  • Addio a Merlino, l'alano pisano star dei social

  • Coronavirus in Toscana: sono 436 i nuovi casi positivi

Torna su
PisaToday è in caricamento