Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Si spara con la pistola del padre: indagini dei Carabinieri

Il piccolo di 11 anni ha fatto partire il colpo dopo essere entrato in possesso della pistola del padre carabiniere. E' morto nella sua cameretta

Un colpo fatale alla testa che non ha lasciato scampo. E' morto così, all'ora di pranzo di sabato, nella sua cameretta, il bambino di 11 anni, residente nel comune di Cascina. Ha preso la pistola del padre carabiniere e, mentre la maneggiava, ha fatto partire, probabilmente per sbaglio, un colpo. Sono stati i genitori e il nonno a dare l'allarme dopo aver sentito lo sparo, ma per il piccolo non c'è stato niente da fare: inutili i soccorsi del 118.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Comando provinciale che si occupano delle indagini, coordinate dal pm Flavia Alemi, per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto e stabilire eventuali responsabilità anche nella modalità di custodia dell'arma di ordinanza da parte del padre. E' infatti da chiarire come il bambino sia entrato in possesso della pistola.
Il corpo dell'11enne si trova all'istituto di Medicina Legale in attesa di autopsia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si spara con la pistola del padre: indagini dei Carabinieri

PisaToday è in caricamento