rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Cronaca Centro Storico / Piazza dei miracoli

Bancarelle in piazza Duomo, Tagliente: "Il tempo per gli accordi non è infinito"

Il prefetto Tagliente parla di un confronto sereno sulla questione del parcheggio scambiatore di via Pietrasantina e sul futuro delle bancarelle in piazza dei Miracoli, sotto sfratto dal 1° novembre

Si torna a parlare delle bancarelle di Piazza Duomo, sotto sfratto dal 1° novembre dopo un'ordinanza del Comune, per poter iniziare i lavori di riqualificazione della zona storica. Questa volta a parlare è il prefetto Francesco Tagliente dopo il sopralluogo sul posto effettuato oggi insieme al sindaco, Marco Filippeschi: "Il parcheggio scambiatore di via Pietrasantina è un'ottima base per impostare un confronto sereno, anche per discutere sul futuro delle bancarelle che vendono souvenir".

"Sono un po' sorpreso - ha aggiunto Tagliente - del fatto che, finora, le categorie non si siano neppure mai sedute allo stesso tavolo dell'amministrazione comunale per discutere una soluzione che, potrà anche essere ulteriormente migliorata, ma che già così non è da scartare a priori, anche alla luce dell'oggettiva necessità di liberare piazza dei Miracoli. Per cui auspico che lo si faccia al più presto anche perché il tempo della mediazione e della ricerca del compromesso non può essere infinito".

Il sindaco Filippeschi ha ribadito che il Comune continuerà a lavorare con la Regione, e se necessario anche a fare pressioni, per far sì che il trasferimento degli ambulanti nell'area dell'ex pronto soccorso del Santa Chiara avvenga nel modo più celere possibile.

"In n ogni caso - continua a dire Filippeschi - sarà comunque necessario uno spostamento transitorio altrove per consentire gli interventi urgenti necessari alla facciata del Museo delle Sinopie e il parcheggio di via Pietrasantina, in cui ogni anno sostano più di 50 mila bus turistici, costituisce una buona soluzione, anche alla luce degli interventi migliorativi appena realizzati e di quelli che cominceranno presto lungo il percorso compreso fra il parcheggio e piazza del Duomo".

Per adeguare la zona alle esigenze dei commercianti, il Comune ha realizzato un percorso pedonale protetto lungo il perimetro del lato sud del parcheggio, la predisposizione per la fornitura elettrica per occupazioni pubbliche e la pavimentazione dell'area attigua al marciapiede per la discesa dei turisti dai bus, separando nettamente le zone adibite alla circolazione dei bus turistici e delle auto da quelle riservate ai pedoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bancarelle in piazza Duomo, Tagliente: "Il tempo per gli accordi non è infinito"

PisaToday è in caricamento