Volontariato e associazionismo: 9 progetti pisani sostenuti grazie a Unicoop Firenze

Cooperativa e Fondazione Il Cuore si scioglie in campo per contrastare le disuguaglianze e contribuire a ridurre povertà e disagio

Oltre 1,35 milioni di euro. È la cifra che Unicoop Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie hanno messo a disposizione dei toscani più fragili nell'ambito del bando Nessuno Indietro, fra finanziamento diretto di progetti delle associazioni sul territorio e raddoppi della raccolta alimentare e scolastica, che hanno coinvolto anche soci e clienti. Di questi, 1.029.000 euro sostengono le associazioni di volontariato che aiutano quanti affrontano povertà, disabilità, disagio giovanile e violenza di genere. Sono 121 i progetti finanziati in tutte le province su cui opera la cooperativa.

A Pisa, i progetti ammessi al finanziamento sono nove e sono stati proposti da da Casa della Donna, Controluce, Associazione Dinsi une man-Pisa, Aps Autismo Pisa, Coordinamento Etico dei Caregivers di Pisa, A.G.B.A.L.T. ODV - Associazione Genitori Bambini Affetti da Leucemia o Tumore, AGOSM Associazione dei Genitori degli Ospiti della Fondazione Stella Maris ONLUS,  Associazione La Vita Oltre lo specchio e Nuovo Maschile. Uomini liberi dalla violenza.

"Le conseguenze della pandemia - afferma Angiolina Rovetini, presidente sezione soci Coop di Pisa - mettono in crisi in particolar modo i soggetti più fragili. I ragazzi disabili, ad esempio, hanno visto cambiare da un giorno all'altro la loro quotidianità, mentre chi deve combattere ogni giorno con la malattia ha dovuto affrontare nuovi ostacoli. Grazie al bando Nessuno Indietro di Unicoop Firenze riusciamo a sostenere progetti mirati che rimettono al centro la disabilità, la povertà e la violenza di genere e accompagnano, con nuovi strumenti, individui e famiglie messe alla prova dall'emergenza. Ma Nessuno Indietro ci dà un'altra importante opportunità: fare rete sul territorio e con le associazioni di volontariato. Con loro, insieme, abbiamo lavorato e lavoreremo per non lasciare nessuno indietro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

  • In isolamento Covid da oltre un mese: limbo regolamentare per il 'positivo a lungo termine'

Torna su
PisaToday è in caricamento