rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Bandiera neonazista nella Caserma dei Carabinieri a Firenze, Filippeschi: "A Pisa una manifestazione per fermare l'onda nera"

Il primo cittadino commenta l'episodio sottolineando ancora una volta l'importanza di una risposta nel segno dei valori dell'antifascismo

Dopo l'episodio della bandiera del Secondo Reich appesa ad un muro della Caserma dei Carabinieri a Firenze, arriva la reazione del sindaco di Pisa Marco Filippeschi che, in un post su Facebook, annuncia l'intenzione di organizzare una manifestazione antifascista nella città della Torre.

"Al ritorno dei neofascisti, dei simpatizzanti del nazismo e dei negazionisti dell'Olocausto, dobbiamo rispondere nelle strade e nelle piazze, nelle scuole e nelle università, nel segno della verità della storia, dei valori dell'antifascismo e della Resistenza, della Costituzione, della legge - scrive il primo cittadino pisano - la legge Fiano va approvata e i gruppi neonazisti e razzisti vanno sciolti. Pisa sarà alla testa di una grande iniziativa che veda insieme istituzioni, società civile organizzata e cittadini motivati per difendere la democrazia e per fermare l'onda nera".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiera neonazista nella Caserma dei Carabinieri a Firenze, Filippeschi: "A Pisa una manifestazione per fermare l'onda nera"

PisaToday è in caricamento