Emergenza affitti: bando rivolto agli inquilini ERP colpiti dalla crisi economica

C'è tempo fino al 15 giugno per presentare domanda. L'assessore Gambaccini: "Dopo il contributo straordinario per l’emergenza Covid-19, un ulteriore sostegno per chi risiede negli alloggi popolari"

È in pubblicazione da oggi, lunedì 25 maggio, il bando per il sostegno al pagamento del canone di locazione conseguente all’emergenza epidemiologica Covid-19, rivolto agli assegnatari degli alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica (ERP). L’avviso pubblicato da Apes è finalizzato alla formazione di una graduatoria di inquilini assegnatari di alloggi ERP o titolari di alloggio in utilizzo autorizzato, che abbiano risentito dell’emergenza sanitaria in termini di diminuzione di reddito, tanto da trovarsi in difficoltà economiche e in situazione di urgente bisogno. Ci sarà tempo fino al 15 giugno per partecipare al bando che è stato finanziato con uno stanziamento di 70mila euro da parte della Società della Salute relativo al Comune di Pisa.

“Dopo aver già raccolto le domande per il bando del contributo straordinario legato all’emergenza epidemiologica da Covid-19 - dichiara l’assessore alle Politiche abitative del Comune di Pisa Gianna Gambaccini - abbiamo messo in campo un’ulteriore misura di sostegno economico, finanziata interamente dalla Società della Salute, per colmare una lacuna nei criteri stabiliti da parte della Regione Toscana. Nel bando per il contributo straordinario con finanziamento regionale risultavano infatti esclusi del tutto gli inquilini degli alloggi popolari. La nostra amministrazione ha quindi ritenuto importante predisporre un finanziamento e un bando ad hoc, per rispondere alle segnalazioni giunte da associazioni e sindacati degli inquilini che evidenziavano la necessità di fornire un aiuto anche ai numerosi nuclei familiari in grave difficoltà a pagare il canone di locazione degli alloggi popolari. Questo ulteriore intervento completa il quadro delle azioni messe in campo per fornire in maniera immediata un sostegno concreto ai cittadini pisani più colpiti dalla crisi economica, confermando la sensibilità di questa amministrazione nel tutelare il diritto alla casa”.

Requisiti per partecipare al bando

Possono presentare domanda i residenti nel Comune di Pisa che siano in possesso della residenza anagrafica da almeno due anni nell’alloggio di edilizia residenziale pubblica per il quale si richiede il contributo nel Comune di Pisa; della cittadinanza italiana; della cittadinanza di uno stato aderente all’Unione Europea; della cittadinanza di uno Stato non U.E. purché in possesso di regolare permesso di soggiorno; della titolarità in capo al richiedente di un contratto di locazione ad uso abitativo in qualità di assegnatari di ERP o di utilizzo autorizzato riferito ad un alloggio ERP, corrispondente alla residenza anagrafica del richiedente, ubicato nel territorio comunale, e in regola con il pagamento dei canoni di locazione e delle quote accessorie al dicembre 2019; che presentino valore ISE non superiore a 28.875 euro; che abbiano subito una diminuzione del reddito del nucleo familiare in misura non inferiore al 30% per cause riconducibili all’emergenza epidemiologica del Covid 19, rispetto alle corrispondenti mensilità dell’anno 2019. Tale riduzione potrà riferirsi a redditi derivanti da lavoro dipendente (riduzione orario lavoro, cassa integrazione etc), redditi derivanti da lavoro autonomo (con particolare riferimento alle categorie ATECO la cui attività è sospesa a seguito dei provvedimenti del governo); redditi da lavoro derivanti da qualsiasi tipologia di contratti non a tempo indeterminato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come presentare domanda

Le domande dovranno essere compilate sul modello appositamente predisposto da Apes scaricabile dal sito istituzionale www.apespisa.it e dal sito web del Comune di Pisa, Area tematica Casa, www.comune.pisa.it/it/ufficio/7059/Politiche-della-Casa.html. La domanda di partecipazione, redatta sotto forma di dichiarazione sostitutiva utilizzando esclusivamente il modulo predisposto da Apes, dovrà essere presentata dal 25 maggio fino alle ore 23.59 del 15 giugno, mediante PEC all’indirizzo apespisa@apespisa.it; mediante e-mail al seguente indirizzo mail: contributoerp2020@apespisa.eu. I punteggi della graduatoria verranno assegnati sulla base del valore ISE del nucleo familiare, della percentuale di riduzione del reddito a causa dell’emergenza Covid-19 e in base alla presenza nel nucleo di minori e persone con disabilità.
Tutte le informazioni per partecipare al bando sono disponibili sul sito web di Apes e del Comune di Pisa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

  • Coronavirus in Toscana: 156 casi in più, 32 a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento