Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Centri estivi, pubblicato il bando rivolto alle associazioni del terzo settore

Tutte le informazioni utili

Il Comune di Pisa promuove lo svolgimento delle attività estive rivolte a bambini e adolescenti in età compresa tra 3 e 14 anni residenti a Pisa, da realizzare sul territorio comunale da parte di associazioni del terzo settore, sulla base di progetti che propongano la realizzazione di attività educative ludiche, sportive e di laboratorio. A questo fine, il Comune ha pubblicato l’avviso per il convenzionamento tra Comune e associazioni del terzo settore per la realizzazione dei centri estivi 2023. Le domande possono essere presentate da organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, imprese sociali, cooperative sociali, associazioni e fondazioni entro sabato 29 aprile.

Il Comune, come specificato nel bando pubblicato, intende garantire l’accesso ai centri estivi al maggior numero possibile di bambini, con particolare attenzione ai minori che appartengono a nuclei familiari in situazione di disagio economico-sociale e ai minori con disabilità, attraverso il riconoscimento di un contributo ai soggetti realizzatori dei centri estivi, a titolo di compartecipazione alla spesa. La cifra complessiva messa a disposizione a tal fine dal Comune è pari a 120mila euro.

Per questo motivo nella valutazione dei progetti, tra i criteri individuati si terrà conto della qualità delle attività proposte in relazione alla fascia di età, del numero dei bambini accolti e del numero di settimane proposte, degli specifici interventi rivolti ai bambini con disabilità che ne garantiscano l’inclusione, del numero di bambini con disabilità accolti, del numero di minori seguiti dai Servizi Sociali accolti e del numero di minori appartenenti a nuclei familiari con Isee inferiore a 14mila euro accolti.

Il Comune di Pisa mette a disposizione delle associazioni strutture scolastiche comunali e servizio scuolabus per il trasporto. Salvo eventuali lavori di manutenzione durante la pausa estiva ancora non previsti, le strutture a disposizione sono: materna Calandrini, materna Betti, primaria Zerboglio, primaria Filzi e primaria Moretti. Inoltre i soggetti partecipanti potranno richiedere che vengano messi a disposizione dei bambini, in fascia di età dai 6 ai 14 anni, posti sugli scuolabus comunali per il raggiungimento della sede del centro estivo. A tal fine il Comune mette a disposizione 5 scuolabus per il servizio.

La domanda, completa di tutti gli allegati previsti, dovrà essere presentata tramite posta elettronica certificata all’indirizzo comune.pisa@postacert.toscana.it entro e non oltre le ore 18 di sabato 29 aprile. L’avviso pubblico, con la modulistica e le informazioni, sono consultabili e possono essere scaricate dal sito internet del Comune di Pisa al link https://www.comune.pisa.it/it/ufficio/campi-solari. Le informazioni possono inoltre essere richieste scrivendo alla mail campisolari@comune.pisa.it oppure telefonando ai numeri 050.910711 – 719 – 767-705.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri estivi, pubblicato il bando rivolto alle associazioni del terzo settore
PisaToday è in caricamento