Cronaca

Emergenza abitativa: 432mila euro per le famiglie pisane a rischio sfratto

E' questa la cifra messa a disposizione dalla Regione Toscana per prevenire gli sfratti per morosità incolpevole a Pisa e provincia. Il bando per accedere al contributo sarà pubblicato mercoledì 16 settembre. Ecco come fare domanda

Quattrocentotrentadue mila euro per far fronte all'emergenza abitativa. E' questa la cifra messa a disposizione dalla Regione Toscana per prevenire gli sfratti per morosità incolpevole in provincia di Pisa. Un contributo a cui si potrà accedere attraverso un avviso pubblico che verrà pubblicato sul sito del Comune di Pisa a partire da mercoledì 16 settembre. Il bando verrà inoltre pubblicato contemporaneamente in tutti i Comuni della provincia pisana.

"Pensiamo - spiega l'assessore alle Politiche abitative del comune di Pisa Ylenia Zambito - sia una risposta importante per tutte quelle famiglie che hanno avuto una sensibile diminuzione del reddito a causa degli effetti della crisi. L'avviso pubblico è aperto a tutte quelle famiglie che hanno un procedimento di sfratto pendente, o per le quali sia già intervenuta la convalida ma non ci sia ancora stata l'esecuzione: in questo secondo caso dovrà essere sottoscritto un nuovo contratto di locazione. Ai 432mila euro del bando 2015 si aggiungeranno inoltre, con ogni probabilità, quelli avanzati dai bandi degli anni precedenti, circa 100mila euro, per un totale di 532mila euro. Spero infine che il prefetto possa prendere delle decisioni allo scopo di aiutare le famiglie in difficoltà, come ha già fatto in passato".

In provincia di Pisa nel 2014 sono state in totale circa 200 le famiglie finite sotto sfratto per morosità incolpevole. "La domanda - dice Corrado Guidi, vicepresidente dell'Unione Valdera e sindaco di Bientina - dovrà essere presentata entro 30 giorni dalla pubblicazione del bando. Il contributo non potrà superare il tetto massimo di 8mila euro. Nel caso di 'passaggio da casa a casa' il contributo sarà utilizzato come deposito cauzionale per il contratto relativo al nuovo alloggio per un importo pari a tre mensilità ed alle spese eventuali di registrazione, e non potrà comunque superare il tetto massimo di 3mila euro".

Il bando potrà essere visionato a partire da mercoledì 16 settembre sul sito del Comune di Pisa (www.comune.pisa.it/it/bandi).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza abitativa: 432mila euro per le famiglie pisane a rischio sfratto

PisaToday è in caricamento