Edilizia residenziale pubblica, ecco il nuovo bando

C'è tempo fino all'11 settembre per presentare domanda. Come fare

È stato pubblicato sul sito del Comune di Pisa il bando di concorso pubblico per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica. I moduli per presentare domanda, disponibili online o negli uffici comunali, dovranno essere riconsegnati, pena esclusione, entro l’11 settembre. Possono partecipare nuclei familiari con reddito Isee fino a 16.500 euro.

"Eravamo pronti da tempo con la pubblicazione del bando - spiega l’assessore alle Politiche abitative Gianna Gambaccini - ma l’emergenza Covid-19 ha rallentato il lavoro degli uffici. È andata ancora meglio perché la Regione Toscana ha pubblicato da alcuni giorni la legge di manutenzione, con necessarie correzioni alla legge 2/2019, per cui siamo potuti uscire col bando e le dovute correzioni fatte alla luce della nuova legge di manutenzione. Infine, siamo molto soddisfatti che la stessa legge regionale 2/2019 contenga punteggi relativi alla storicità residenziale, a suo tempo già introdotti da questa amministrazione e oggetto di polemiche strumentali".

REQUISITI. Il nucleo familiare che farà richiesta deve rispondere a precisi requisiti tra cui cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all'Unione europea, residenza anagrafica o sede di attività lavorativa stabile ed esclusiva o principale nel comune di Pisa e nell'ambito territoriale regionale per almeno cinque anni; i cittadini stranieri non aderenti all’Unione Europea hanno diritto di accesso secondo quanto previsto dalle disposizioni statali che regolano la materia, ovvero se in possesso di permesso CE per soggiornanti di lungo periodo, oppure di permesso di soggiorno con validità almeno biennale e svolgimento di regolare attività lavorativa oppure permesso di soggiorno per 'asilo politico' e/o 'protezione sussidiaria'; assenza di condanne penali passate in giudicato per delitti non colposi, situazione economica equivalente “ISEE” in corso di validità non superiore alla soglia di 16.500 euro, patrimonio complessivo non superiore ai 40.000 euro.

COME PRESENTARE DOMANDA. Il bando e i moduli di domanda sono disponibili sul sito del Comune di Pisa, presso le sedi dei principali sindacati degli inquilini. L’eventuale ritiro cartaceo avviene  all’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP)  (Lungarno Galileo Galilei n. 43) oppure presso gli uffici decentrati, nei giorni di apertura al pubblico, avverrà solo a  seguito di comunicazione sul sito internet del Comune di Pisa al seguente link: https://www.comune.pisa.it/it/ufficio/7059/Politiche-della-Casa.html

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le domande compilate potranno essere presentate a mano all’Ufficio Relazioni col Pubblico (URP) del Comune di Pisa negli orari di apertura oppure spedite con raccomandata postale A.R o inviate a mezzo PEC all’indirizzo comune.pisa@postacert.toscana.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento