Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Lotta agli sfratti: dalla Regione Toscana 150mila euro per le famiglie a rischio

Partono da oggi 26 maggio i termini per richiedere fino a 8.000 euro per pagare le morosità o 2.500 per un depositio cauzionale per nuovo alloggio. Peggiora l'emergenza sfratti in Provincia rispetto il 2013: sono il 15% in più

I dati sugli sfratti nel territorio provinciale sono preoccupanti: nei primi 3 mesi del 2014 sono stati emessi complessivamente 178 provvedimenti, con 125 di essi già eseguiti, causa morosità. Nel 2013 gli ordini del primo trimestre si erano fermati a 155, comportando così per quest'anno un aumento dei casi pari al 15%. Per contrastare il fenomeno la Regione Toscana ha stanziato 386mila euro per il Lode Pisano, l'ambito territoriale di pianificazione delle politiche abitative corrispondente all'area provinciale. Per il Comune di Pisa sono stati previsti circa 150mila euro, il 40% del totale.

Queste risorse saranno assegnate in base al bando pubblicato oggi 26 maggio dall'Amministrazione comunale. Due le tipologie di contributi assegnabili a ciascuna famiglia: uno con tetto massimo 8.000 euro, destinato a pagare le morosità al proprietario con abbandono da parte di costui dell'azione giudiziale e successiva stipula di nuovo contratto; oppure 2.500 euro come deposito cauzionale per un contratto in un nuovo alloggio.

Ci sono 20 giorni di tempo per presentare le domande. Fra i requisiti sono richiesti la cittadinanza italiana o un permesso di soggiorno biennale, un contratto di locazione ad uso abitativo in un alloggio situato nel Comune di Pisa, la pendenza del provvedimento di sfratto per morosità, reddito Ise non superiore a 35mila euro e Isee pari o inferiore a 20mila euro, sensibile riduzione del reddito familiare per varie cause, dovute sia alla crisi economica sia a problemi di salute o familiari.

La documentazione necessaria è visionabile e scaricabile sul sito del Comune, oppure presso l'Ufficio casa (via Cesare Battisti, 71, aperto al pubblico lunedi, mercoledi e venerdi dalle 9 alle 11 e il giovedi dalle 14.30 alle 17.30), l'Urp del Comune di Pisa (Lungarno Galilei, 42, aperto dal lunedi al venerdi dalle 8.30 alle 12.30 e il martedi e il giovedi dalle 15 alle 17), il sindacato degli inquilini Sicet, Sunia e Unione Inquilini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta agli sfratti: dalla Regione Toscana 150mila euro per le famiglie a rischio

PisaToday è in caricamento