Cronaca

Garante dei detenuti: domande entro giovedì 10 aprile

Dovranno essere consegnate alla segreteria del sindaco al secondo piano di Palazzo Gambacorti corredate anche di un curriculum del candidato. La carica non prevede alcun compenso, nemmeno come rimborso spese

C’è tempo fino alle 12 di giovedi 10 aprile per presentare la candidatura a Garante dei Detenuti del Comune di Pisa, la speciale figura istituita nel 2006 dall’amministrazione comunale per migliorare le condizioni di vita e l’inserimento sociale delle persone che si trovano in carcere.

Le persone interessate possono presentare domanda in carta libera, indirizzata al sindaco di Pisa e consegnata alla segreteria del primo cittadino (secondo piano di Palazzo Gambacorti dal lunedi al venerdi dalle 10 alle 12), corredata da un curriculum che certifichi le caratteristiche professionali e personali del candidato e una dichiarazione attestante l’inesistenza di condanne penali (o, eventualmente, l’indicazione delle stesse), le eventuali nomine e incarichi, anche di tipo professionale, conferite dalle pubbliche amministrazioni e l’inesistenza delle cause d’ineleggibilità e incompatibilità previste dal regolamento istitutivo della figura del Garante dei Detenuti, sostanzialmente le stesse previste per le cariche di sindaco, assessore e consigliere comunale.

La carica non prevede alcun compenso, nemmeno come rimborso spese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Garante dei detenuti: domande entro giovedì 10 aprile

PisaToday è in caricamento