Cronaca Porta a Lucca / Via Giuseppe Cesare Abba

Via Abba: il Comune cerca un gestore per la 'casetta' nel parco giochi

C'è tempo fino al 16 dicembre per partecipare al bando aperto ad associazioni del territorio. L'obiettivo deve essere quello di favorire l'integrazione sociale

L'inaugurazione dell'altalena per disabili

Un parco attrezzato con giochi all’avanguardia in pieno centro città. Si tratta del parco giochi di via Abba, uno spazio frequentato dai piccoli del quartiere ed anche dagli adolescenti. L’area verde di circa 3000 mq è stata inaugurata nel 2010 e realizzata all’interno del Piano Attuativo per la ristrutturazione urbanistica di un'area ex cantiere comunale e sede azienda acquedotto con un finanziamento derivante dallo scomputo di oneri di urbanizzazione. Fin da subito si è dimostrata realtà vitale con le sue attrezzature ludiche per bambini fino a 3 anni, per bambini oltre i 6 anni ed un bocciodromo e, la scorsa estate, il parco è stato dotato della prima altalena per disabili donata dalle Nobili Magistrature del Gioco del Ponte, i Comandi di Mezzogiorno e Tramontana, il Comitato Combattenti e la Magistratura San Marco.

Il parco è gestito all’interno del contratto di Gestore Global Service che disciplina le attività di manutenzione ordinaria e gli orari di apertura.
All’interno dell’Area si trova anche una struttura in muratura di circa  60 mq con funzione di centro aggregativo. Fino a poco tempo fa l’immobile era gestito dalla ASD Ospedalieri che ha però rinunciato per problemi interni. L’amministrazione comunale cerca dunque un nuovo gestore dell’immobile e si rivolge con un bando pubblico alle associazioni del territorio.

Scopo dell’affidamento è infatti la promozione del benessere sociale sia sotto il profilo dell’inclusione sociale, del volontariato, della solidarietà sociale, sia sotto il profilo della cultura della cittadinanza attiva e della responsabilità del 'bene comune'. All’interno di questa finalità generale, la destinazione del bene, anche in ragione del contesto in cui è inserito, dovrà privilegiare lo sviluppo di attività di aggregazione ricreative, sociali, ludiche, sportivo- ricreative.

Il canone concessorio è stabilito in euro 4.121,28 annui e pertanto in euro 343,44 mensili.

Possono partecipare al bando le associazioni (da sole o in forma congiunta) senza scopo di lucro costituite da almeno 6 mesi e con sede legale nella Provincia di Pisa.

Le domande devono essere presentate a pena di esclusione dalla procedura, entro il termine perentorio delle ore 12.30 del giorno 16 dicembre 2016, mediante consegna a mano all’U.R.P. del Comune di Pisa ovvero avvalendosi del servizio postale o di agenzia postale autorizzata, in un plico chiuso, sigillato con nastro adesivo e controfirmato sui lembi di chiusura, indirizzato a: COMUNE di PISA – DIREZIONE PATRIMONIO-SPORT- PREVENZIONE E PROTEZIONE-DATORE DI LAVORO, Via San Martino, 108 - Pisa , recante all'esterno l'indicazione del mittente e la dicitura 'Gara per la concessione e la gestione del bene immobile di proprietà comunale posto in Pisa nel parco a verde pubblico di via Abba'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Abba: il Comune cerca un gestore per la 'casetta' nel parco giochi

PisaToday è in caricamento