Cronaca

Bando sicurezza stradale 2020: quasi 400mila euro per la provincia di Pisa

Diversi Comuni e la Provincia si sono aggiudicati i fondi per gli interventi da avviare entro il 2021

La provincia di Pisa ha attratto diversi fondi regionali del bando 202 per la sicurezza stradale nei centri abitati. Tutti i progetti ammessi a finanziamento dovranno essere realizzati entro la fine del 2022, con le gare d'appalto entro giugno 2021 e la partenza dei lavori entro settembre/ottobre. Le graduatorie degli enti beneficiari del bando regionale sulla sicurezza stradale sono state stilate dalla Commissione tecnica regionale di concertazione, composta da Regione Toscana, Upi ed Anci Toscana.

I lavori

- Comune di Casciana Terme: 24.329 euro per intervenire in via del Commercio;

- Provincia di Pisa e Comune di San Giuliano Terme (Pi): 75mila euro per la realizzazione di nuovi percorsi ciclo-pedonali lungo la Sp2 Vicarese nel tratto interno al centro abitato di Ghezzano;

- Comune di Cascina (Pi) 56.250 euro per la realizzazione di 15 attraversamenti pedonali luminosi in varie frazioni del Comune;

- Comune di Castelfranco di Sotto (Pi): 75mila euro per la realizzazione di una rotatoria all'incrocio tra viale Europa e via Francesca nord, con riorganizzazione funzionale dei parcheggi;

- Provincia di Pisa: 120mila euro per la messa in sicurezza con adeguamento a rotatoria dell'intersezione stradale a raso tra la sp25 Vicopisano - S. Maria a Monte (km 3,525) e la sp3 Bientina - Altopascio (km 0);

- Comune di San Giuliano Terme (Pi): 40mila euro per l'installazione di un semaforo all'intersezione fra via XXV Aprile e la strada provinciale Calcesana in localita' Mezzana.

"Grazie al bando saranno realizzati molti piccoli interventi di grande valore per le comunità locali - spiega l'assessore regionale alle infrastrutture Stefano Baccelli - le risorse sono state assegnate, attraverso due graduatorie distinte, sia ad interventi sulle strade di competenza regionale, sia ad interventi su strade comunali, provinciale e perfino statali ritenuti prioritari dai Comuni per la sicurezza della circolazione. In un momento delicato per le finanze pubbliche, non ci siamo turati indietro davanti alle difficoltà che molti enti trovano nel realizzare anche piccoli interventi. Abbiamo scelto di sostenerli anche quando gli intreventi non erano di nostra stretta competenza. Tra le opere che saranno realizzate ci sono marciapiedi, rotatorie, percorsi ciclopedonali, impianti semaforici, interventi spesso puntuali ma determinanti in un contesto urbano per migliorare la visibilità stradale, la fluidità del traffico, la sicurezza dei pedoni o degli utenti deboli della strada".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bando sicurezza stradale 2020: quasi 400mila euro per la provincia di Pisa

PisaToday è in caricamento