Cronaca

Crisi, per vincerla si torna allo scambio: ecco il sito del baratto

L'idea è stata promossa dalla Cia di Pisa che lancerà entro Natale un portale internet dove agricoltori e non potranno scambiarsi oggetti, ma anche vacanze. Un modo per ottenere beni e dare un calcio alla crisi

Un salto indietro nel tempo: si torna al baratto. Sì avete capito bene, in tempi di crisi ogni strategia per risparmiare è considerata valida e così la Cia di Pisa realizzerà su internet un portale che funzionerà come una vera e propria banca del baratto, e non solo per gli agricoltori. "E' rivolto in particolare al mondo agricolo - spiega Stefano Berti, direttore della sezione pisana della Confederazione Italiana Agricoltori - ma come tutte le banche sarà aperta a tutti per tutto l'anno".


Un esempio? Un'azienda che ha una certa quantità di vino invenduto può segnalarlo al portale in cambio di un soggiorno di una settimana in Sicilia o in Sardegna, oppure sulle Dolomiti. "L'agricoltore - aggiunge Berti - in quel caso potrebbe fare quelle vacanze che altrimenti non si potrebbe permettere proprio per colpa della crisi. Questo sistema, inoltre, sarà un veicolo per aumentare gli scambi, le esperienze, le sinergie tra aziende e per avvicinare nuovi cittadini al mondo dei campi dando una mano concreta al decollo della filiera corta e servirà a piazzare meglio i prodotti invenduti e deteriorabili". Il nuovo portale della Cia di Pisa, assicura il presidente Francesca Cupelli, "aprirà entro Natale". (fonte Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi, per vincerla si torna allo scambio: ecco il sito del baratto

PisaToday è in caricamento