rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Cronaca

Bartolini calpesta dignità e diritti dei lavoratori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Lavoratore lo sai quali sono i tuoi diritti? • MALATTIA: per l'anno 2014, a partire dal 1° aprile verrà riconosciuta la carenza malattia (i primi tre giorni) al 100 %, nella misura di un evento per ogni trimestre (aprile, maggio, giugno - luglio, agosto, settembre - ottobre, novembre, dicembre) • INFORTUNIO: stesse modalità della malattia • TICKET RESTAURANT: per tutti gli impianti dove non esiste già il ticket restaurant, a far data dal 1° maggio 2014 sarà corrisposto un ticket restaurant, legato alla effettiva presenza, pari a 3 € giornalieri per prestazioni superiori alle 4 ore; • ISTITUTI CONTRATTUALI: a far data dal 1° aprile 2014, ai lavoratori con contratto a full time saranno calcolati gli istituti contrattuali (13°, 14°, ROL, Ex Fest., Ferie, ecc) anche sulle ore mancanti per arrivare alle 168 ore, nella misura del 70 %. Da gennaio del 2015 detti istituti verranno erogati nella misura del 100 %. La condizione dei lavoratori della Bartolini e delle cooperative che operano in appalto\subappalto sono disumane tra paghe da fame, orari e carichi di lavoro insostenibili . In molte parti della Toscana non è stato applicato neppure l'accordo tra Bartolini e sindacati di base (Si Cobas e Adl) della primavera scorsa, accordo che ha conquistato: Bartolini e ditte appaltatrici (che spesso cambiano nome dalla sera alla mattina) impongono carichi di lavoro insopportabili e i corrieri rischiano ogni giorno la patente e sanzioni pecuniarie e penali Se poi i corrieri nel corso di queste infernali giornate lavorative provocano qualche danno al mezzo, vengono multati con sanzioni pecuniarie che dimezzano le loro già esigue buste paga. Sono in molti i lavoratori costretti a licenziarsi per non parlare poi di chi è costretto a lavorare con esaurimenti nervosi provocati dallo stress. Questa condizioni disumana va combattuta. I Cobas organizzano oggi un presidio per denunciare questa situazione Lavoro- diritti -dignità e rispetto degli accordi sindacali sottoscritti dai sindacati di base.

COBAS LAVORO PRIVATO PISA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bartolini calpesta dignità e diritti dei lavoratori

PisaToday è in caricamento