rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Bastione del Parlascio, Magnani: "Lavori di restauro al via entro l'anno"

Il punto sul restauro da parte dell'assessore alla cultura del Comune di Pisa

Prenderanno il via entro l’anno i lavori per il restauro del Bastione del Parlascio. Ad annunciarlo è l’assessore alla cultura, Pierpaolo Magnani: "I lavori sono cofinanziati da Comune e Fondazione Pisa che ha stanziato 900mila euro; nella prima variazione di bilancio del 2022 verranno stanziati ulteriori 200mila euro di fondi comunali finalizzati alla realizzazione all’interno del Bastione di un museo digitale della storia di Pisa, per il quale è già stato conferito incarico progettuale alla società NANOF".

"Il restauro della copertura e delle pareti perimetrali esterne del torrione del Bastione  -spiega Magnani - da dove attualmente si verificano infiltrazioni di acqua piovana, renderanno inoltre il luogo utilizzabile sempre, in ogni periodo dell’anno. Quest’area della città, che sarà interessata nei prossimi mesi anche dai lavori per il recupero del tratto di Mura urbane compreso tra la Torre di Sant’Antonio, in prossimità del Ponte della Fortezza, e il Bastione Sangallo per circa 800mila euro, recupererà così in pieno tutte le sue potenzialità. I suddetti lavori andranno peraltro ad affiancarsi ad altri importanti interventi che consentiranno di terminare definitivamente il recupero integrale delle mura urbane. All’appello manca attualmente solo il tratto di mura sito all’interno dell’area dei Vecchi Macelli che comprende la bellissima Torre di Sant’Agnese, su cui peraltro esiste già da anni un progetto esecutivo e cantierabile, del valore di circa 800mila euro. Le recenti affermazioni del Presidente Giani circa la volontà di onorare il debito, sulla cui effettiva esecuzione non mancherò di vigilare, offrono però finalmente uno spunto di ottimismo". 

"Provo una grande soddisfazione per l’attività della giunta comunale di cui faccio parte - conclude - per l’azione concreta messa in campo che porterà a risultati importanti in termini di crescita della città di Pisa, in quanto gli interventi previsti non solo andranno a recuperare porzioni di città attualmente non utilizzabili, ma anche e soprattutto a dar loro una destinazione concreta e utilizzabile in pieno da cittadini e turisti: Il Giardino scotto come area eventi, Il Bastione del Parlascio che non sarà soltanto un Hub di accesso alle mura, ma anche un museo ad alta componente tecnologica che attualmente e paradossalmente  non esiste in una città come Pisa traboccante del Know How necessario a realizzarlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bastione del Parlascio, Magnani: "Lavori di restauro al via entro l'anno"

PisaToday è in caricamento