Cronaca Viale Piaggio

Biblioteca di Pontedera: tra fili elettrici e 'buche' anche un solarium gratuito

Il Movimento Cinque Stelle insorge contro la mancata messa in sicurezza della nuova biblioteca, inaugurata lo scorso 12 aprile alla presenza della presidente della Camera Laura Boldrini. "Perchè tutta questa fretta?" si chiedono i 'grillini'

Non si placano le polemiche sulla nuova biblioteca di Pontedera, dopo le contestazioni di un gruppo di appartenenti a Forza Italia e Fratelli D'Italia. Stavolta è il Movimento Cinque Stelle Pontedera a protestare contro una inaugurazione 'tirata via', senza che alcuni interventi fossero terminati. A dare supporto alle loro affermazioni, i 'grillini' inviano un book fotografico che testimonia la situazione presente negli ex capannoni della Piaggio, ora trasformati nella nuova bilbioteca pontederese. Tra prolunghe non conformi disseminate nelle sale, impianto elettrico incompleto, open space senza pannelli fonoassorbenti e 'buche' nel pavimento rattoppate all'ultimo minuto, il Movimento Cinque Stelle si chiede perchè tutta questa fretta di inaugurare. "Segnaliamo i pericoli soprattutto alle autorità competenti, affinchè provvedano a chiudere immediatamente la biblioteca fino alla sua completa messa in sicurezza, e provvedano ad individuare e opportunamente sanzionare i responsabili di tale vergognoso atto di incoscienza, in particolare nella persona del sindaco Millozzi che avrebbe dovuto sincerarsi delle condizioni di sicurezza prima di cedere alla smania da inaugurazione - affermano dal Movimento Cinque Stelle - avrebbe potuto benissimo aspettare una settimana che i lavori fossero finiti, ma no, lui doveva soggiacere all’agenda di lady tagliola. Bene: se ne assuma le responsabilità".

"La struttura è composta da un unico enorme open space disposto su due livelli in contatto tra loro per cui non esiste quella tranquillità che in parte regnava nella vecchia biblioteca comunale e che nella realtà dei fatti si può trovare in qualsiasi altra biblioteca sita sul territorio nazionale e non solo - sottolineano ancora i 'grillini' - di fatto non esistono delle stanze più o meno piccole atte a dare allo studente quel senso di raccoglimento necessario al raggiungimento della concentrazione dovuta. In questi spazi aperti è frequente il sentire un telefono della biblioteca che squilla e che non si trova neanche affatto così vicino. Si sentono persone parlare a distanze ragguardevoli, anche se a bassa voce. Allora ci chiediamo se è stato fatto uno studio sull'acustica".

Il Movimento Cinque Stelle punta il dito anche contro 'l'effetto solarium' che chiunque utilizzi uno dei pc disposti lungo la vetrata riceverà, oltre anche a riflettere sugli alti costi che una struttura così grande dovrà sostenere per il riscaldamento in inverno.biblioteca pontedera-4

Grandi assenti poi i libri. "Ma in una biblioteca i libri non dovrebbero essere esposti al pubblico? - si domandano perplessi i Cinque Stelle - in compenso però regnano sovrani prolunghe e ciabatte che nella vecchia biblioteca eran visti come diavoli perchè a detta dell’amministrazione non rispettavano le norme di sicurezza. Adesso queste benedette norme sono rispettate? E delle trappole… non ne vogliamo parlare? Sul lato ovest della biblioteca al piano superiore esiste discontinuità tra pavimento e vetrata per cui se qualcuno si avvicinasse al vetro per poter ammirare quel bellissimo paesaggio offerto da quel che rimane del capannone decadente di fianco, rischia come minimo di spezzarsi una gamba cadendo nell’apertura".

"Così si è presentata il giorno dopo l’ inaugurazione e così è rimasta fino alla notte fra il 16 e il 17 aprile 2014: roba da far invidia ad un dirupo dell’appennino Tosco-Emiliano - sostengono ancora - al quarto giorno, in fretta in furia notiamo una toppa (perché di ciò si tratta), in quanto se evita che qualche persona vi possa mettere un piede e cascarci dentro, non evita che qualche oggetto vi ci possa finire e cascare al piano sottostante con le conseguenze più prevedibili".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Biblioteca di Pontedera: tra fili elettrici e 'buche' anche un solarium gratuito

PisaToday è in caricamento