Ex campo rom Bigattiera, Antoni (M5S): "Questa bonifica non s'ha da fare"

La consigliera comunale ha effettuato un sopralluogo nell'area prima occupata dal campo rom abusivo, notando ancora la presenza di molti rifiuti

Una bonifica più mediatica che reale. E' questa la conclusione a cui è arrivata la consigliera comunale del Movimento Cinque Stelle Valeria Antoni che martedì mattina, dopo alcune segnalazioni, si è recata nell'ex campo rom della Bigattiera di Tirrenia per verificare lo stato dell'arte della bonifica.

"Dopo diversi mesi dalla chiusura del campo, diverse interpellanze in materia per conoscere a quanto ammontano i costi ambientali dell'operazione di campeggio ad oggi i risultati sono questi - afferma Antoni - una montagna di rifiuti sversata nel parco che occupa un'ampia porzione di pineta ed esce come un blob nei canali adiacenti".

"Un costo, quello iniziale che grava sulle tasche dei pisani per una scelta, quella di nascondere agli occhi dei passanti il campo, che costerà cara all'ambiente - sottolinea ancora la consigliera comunale - stamani dopo il sopralluogo ho presentato un'interpellanza per conoscere lo stato dell'operazione che a un occhio pare solo iniziata, questi sono i frutti di una politica che è sanzionatoria solo per i deboli, l'amministrazione è direttamente responsabile di questo scempio ambientale ma saranno i cittadini a farne le spese, se questa è democrazia".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investita dal treno alla stazione di Firenze Rifredi: morta 21enne di Pontedera

  • Viale delle Cascine: muore alla guida mentre è fermo al semaforo

  • Cucina: undici ristoranti pisani nella guida 'L'Espresso'

  • Lutto all'Università: è morto il professor Berardo Cori

  • Bagno di folla per Mika in centro a Livorno: suona con lui uno studente Unipi

  • 'L'Amica geniale' saluta Pisa: terminate le riprese della fiction Rai

Torna su
PisaToday è in caricamento