rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Autobus, bye bye biglietto cartaceo: i titoli di viaggio diventano (quasi) tutti elettronici

Importanti cambiamenti a partire da lunedì 6 novembre quando entrerà in vigore l'ultimo passaggio del cambiamento della bigliettazione urbana a Pisa. Ecco cosa succederà

Prosegue la rivoluzione graduale per quanto riguarda i biglietti degli autobus a Pisa con l'ultima parte del progetto che si attiverà lunedì 6 novembre.

Bigliettazione elettronica: il percorso fatto

Il progetto bigliettazione elettronica a Pisa è iniziato ufficialmente lo scorso 19 giugno quando è stata emessa la prima Carta Mobile dalla biglietteria CTT Nord alla Sesta Porta. L'obiettivo perseguito da CTT Nord e Comune di Pisa è quello di dotare la città di un sistema di trasporto più moderno, funzionale e vicino agli standard europei.
L’impegno aziendale è stato caratterizzato in primis da una intensa attività di formazione di tutto il personale con particolare attenzione verso il personale viaggiante, i verificatori e gli operatori di biglietteria.
Parallelamente sono state installate le nuove tecnologie necessarie: nuove consolle autista in grado di stampare biglietti a bordo; nuove validatrici capaci di leggere titoli elettronici contactless e, contemporaneamente, anche cartacei tradizionali; palmari per il controllo e la verifica; 10 nuove emettitrici automatiche posizionate nei centri nevralgici della città; creazione di un portale online per consentire agli utenti di effettuare la ricarica di Carta Mobile in completa autonomia.

L’effettiva partenza del 19 giugno ha visto l’impiego e l’impegno di 10 facilitatori che ogni giorno hanno accompagnato i viaggiatori sul bus e in biglietteria aiutandoli a scoprire tutte le novità della bigliettazione elettronica:

  • Salita anteriore: il primo step necessario è quello di salire dalla porta anteriore e scendere da quelle posteriori. Questo crea un flusso continuo, ordinato che prevede un passaggio obbligatorio nei pressi delle validatrici e vicino all’autista. Per veicolare questo messaggio sono state decorate le porte di tutti i bus con appositi adesivi identificativi;
  • Introduzione di Carta Mobile: nuova carta elettronica, contactless che permette agli utenti di viaggiare sugli autobus e di acquistare e rinnovare i propri titoli di viaggio in maniera più facile e veloce;
  • Incentivo alla fidelizzazione: in accordo con il Comune di Pisa, è stato creato un piano tariffario per chi sceglieva Carta Mobile con sconti sul prezzo del biglietto orario e i carnet multicorse (da 5 e 10 viaggi). Rispettivamente il costo unitario del biglietto è diventato 1,10€, 1,00€ e 0,90€ in luogo di 1,20€ cartaceo;
  • Bip obbligatorio: Carta Mobile è uno strumento che deve essere validato ogni volta che si sale a bordo di un bus, anche dagli abbonati. Questa semplice operazione testimonia a tutti i compagni di viaggio la validità del titolo posseduto, attivando un controllo sociale che parte dal basso e che permette di individuare subito gli evasori. La validazione obbligatoria consente anche di accumulare dati di utilizzo dei mezzi al fine di conoscere i flussi di utenza e migliorare la programmazione del servizio.

In accordo con il Comune di Pisa, CTT Nord ha ritenuto di introdurre questi cambiamenti con gradualità prevedendo un primo periodo di convivenza tra i nuovi titoli elettronici e i tradizionali biglietti cartacei. Questo per permettere ai cittadini di prendere confidenza con il nuovo strumento.
E' stata inoltre incentivata la sottoscrizione della nuova Carta Mobile rendendola gratuita a tutti fino al 1 novembre 2017 (previa ricarica di almeno 5,00€ di borsellino elettronico).

I risultati riscontrati fino adesso sono giudicati dall'azienda del trasporto pubblico più che soddisfacenti:

  • Carte Mobile emesse: 8.800
  • Ricariche Carta Mobile: 1.200 (spesa media 9,84€)
  • Numero abbonamenti emessi: 12.200 (su base mensile)
  • Acquisti tramite webshop: 2.200
  • Validazioni elettroniche a bordo:  245.000
  • Validazioni medie giorno feriale: 5.500
  • Vendita a bordo con nuovo sistema: 278.000
  • Numero medio validazioni abbonato al giorno: 1,26 ad ottobre
  • Migrazione del 4,5% da canali di vendita esterni a quelli interni
  • Oltre 40.000 volte sono state aperte pagine del sito relative a Carta Mobile

L’introduzione della Carta Mobile è stata accompagnata inoltre da una capillare attività di comunicazione.

Per far fronte alle esigenze dell’utenza è stata predisposta inoltre una quarta postazione di biglietteria all’interno dei locali della Sesta Porta al fine di agevolare le operazioni di rilascio di Carta Mobile, evitando lunghe file e riducendo i tempi di attesa. E' infine stata creata una rete di rivendite autorizzate in grado di ricaricare Carta Mobile: un servizio capillare sul territorio per tutti coloro che non hanno dimestichezza con l’online permettendoli di non passare necessariamente dalla biglietteria o dalle emettitrici automatiche. Ad oggi i punti di ricarica a disposizione della clientela dislocati sul territorio (e compresi delle emettitrici e della biglietteria) sono 35.


Bigliettazione elettronica: le novità

A partire da lunedì 6 novembre verrà messa a regime la seconda e conclusiva fase dell’introduzione della bigliettazione elettronica sul servizio urbano di Pisa.
La prima grande novità sarà la diffusione della nuova Carta Multipla, tessera impersonale multicorse che avrà due varianti: una da 5 corse (prezzo 5,50€) e una da 10 corse (prezzo 10,00€) da 70 minuti.
Carta Multipla è stata pensata per tutta quella clientela meno fidelizzata e più occasionale che vuole uno strumento facile da usare e reperire. Le modalità di utilizzo saranno le stesse di Carta Mobile: basterà accostare Carta Multipla a una delle validatrici a bordo e attendere la luce verde e il suono bip per viaggiare in piena tranquillità. Si ricorda che anche Carta Multipla dovrà essere validata ad ogni ingresso a bordo bus: il sistema riconoscerà l’arco di tempo dall’ultima validazione e scalerà la corsa solo se necessario.
Carta Multipla sarà reperibile in biglietteria e presso le rivendite che la richiederanno.

Parallelamente all’introduzione di Carta Mobile, è previsto una profonda semplificazione tariffaria e una progressiva scomparsa dei titoli cartacei.

Verranno soppressi i seguenti titoli:

  • BIGLIETTO 120 MIN. PISA
  • BIGLIETTO 240 MIN. PISA
  • CARNET 4 BIGLIETTI 70 MIN. PISA
  • CARNET 10 BIGLIETTI 70 MIN. PISA
  • ABBONNAMENTO MENSILE IMPERSONALE PARK SCAMBIATORI-LUNGARNI
  • ABBONAMENTO ANNUALE IMPERSONALE PARK SCAMBIATORI-LUNGARNI
  • ABBONAMENTO MENSILE IMPERSONALE PISA
  • ABBONAMENTO ANNUALE IMPERSONALE PISA
  • ABBONAMENTO ANNUALE DIPENDENTI COMUNALI URBANO PISA (1 LINEA) - valido ancora fino al 31/12/17
  • ABBONAMENTO ANNUALE DIPENDENTI UNIVERSITARI URBANO PISA (1 LINEA) - valido ancora fino al 31/12/17

Il biglietto GIORNALIERO PARK SCAMBIATORI-LUNGARNI sarà confermato, con tariffa a 1,50 €, e venduto solo alle emettitrici automatiche dislocate sul territorio.
Il biglietto urbano di Pisa 70’ in versione cartacea passerà ad € 1,40. Si tratta di una scelta atta a disincentivare l’utilizzo dello strumento cartaceo: l’operazione di digitalizzazione dei titoli ha come indubbio vantaggio anche quello di risparmio nell’utilizzo della carta e degli inchiostri. Il biglietto da 70’ rimarrà anche nella sua forma standard come ultima chance per i più restii al cambiamento.
Tutti i titoli di viaggio urbani Pisa, ad eccezione del biglietto urbano 70’, non saranno più vendibili su supporto cartaceo né alle biglietterie né alle rivendite ma saranno acquistabili solo su i nuovi supporti elettronici (Carta Mobile e Multipla).
Verrà introdotta in maniera definitiva l’obbligatorietà della validazione del titolo ad ogni accesso a bordo.
La sanzione prevista dalla legge per coloro i quali verranno trovati con titolo valido ma non validato è di 10,00€.

Rimarranno esclusi da tale obbligatorietà i possessori dei seguenti titoli:

  • Biglietto Urbano Pisa 70’ (in versione cartacea)
  • Biglietto via SMS
  • Titoli Litorale Pisano
  • Titoli Pisa-Riglione e Pisa-San Piero a Grado
  • Titoli Pegaso
  • Titoli Legge R.T. 100/’98

Per essi verrà prevista l’obbligatorietà di un gesto materiale consistente, in questi casi, nel mostrare SMS o titolo di viaggio all’autista.

Con tutte queste novità, CTT Nord ha deciso di prolungare l’impiego dei facilitatori fino alla fine del mese di novembre 2017 e di rivedere tutto il piano di comunicazione, inserendo messaggi legati a Carta Multipla alle fermate, sui retrovela e sulle pensiline (circa il 50%), sui bus e in biglietteria anche tramite la distribuzione di volantini e brochure.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus, bye bye biglietto cartaceo: i titoli di viaggio diventano (quasi) tutti elettronici

PisaToday è in caricamento