rotate-mobile
Cronaca

Bike sharing, è quasi tutto pronto: in città le prime stazioni 'lascia-bici'

Già al loro posto quelle previste alla Stazione, di fronte alla nuova biblioteca comunale, in Piazza Manin e nelle vie Palestro e Oberdan. Per tutti gli interessati è già possibile abbonarsi recandosi agli sportelli di Pisamo. Ecco tutte le tariffe

Comincia a prendere forma e visibilità 'CicloPi', l’investimento di mezzo milione di euro da parte dell’amministrazione comunale per dotare la città di un vero e proprio servizio di bike sharing all’avanguardia, con oltre duecento bici pubbliche a disposizione di cittadini e turisti e 14 stazioni, collocate nei punti maggiormente frequentati del centro, in cui lasciare e prendere la bicicletta. Le prime cinque, infatti, sono già state installate: si tratta di quelle situate in Piazza della Stazione, di fronte alla nuova biblioteca comunale di San Michele degli Scalzi, nelle vie Palestro e Oberdan e in Piazza Manin. Le altre nove (Aeroporto, Comune-Palazzo Blu, Ex Marzotto, Via Paparelli, Ospedale Cisanello, Palazzo dei Congressi, Piazza Vittorio Emanuele, parcheggio turistico di via Pietrasantina e parcheggio scambiatore di Pratale) saranno installate nei prossimi giorni, man mano che i tecnici dell’Enel avranno portato i cavi dell’elettricità in ciascuno delle aree in cui è prevista la collocazione di un punto di scambio delle bici pubbliche. A meno d’imprevisti, comunque, entro la metà della prossima settimana tutte le quattordici stazioni saranno regolarmente installate.

ABBONAMENTO. Per tutti gli interessati è già possibile abbonarsi recandosi allo Sportello del Cittadino di Pisamo (in via Battisti,  71 aperto tutte le mattine dalle 8 alle 12, escluso sabato e domenica, e il martedi e giovedi pomeriggio dalle 14,30 alle 17): il costo intero dell’abbonamento annuale è di 35 euro che, però, scende a venticinque per gli studenti universitari; dieci euro, invece, il prezzo dell’abbonamento settimanale e cinque di quello quotidiano.

TARIFFE ORARIE. Gratuita la prima mezzora, un tempo più che sufficiente per andare da un capo all’altro della città. Per un’ora, invece, si spenderà 90 centesimi, 1,5 euro per un’ora e mezzo e due euro dalla seconda ora in poi. Il servizio sarà attivo tutti i giorni, ventiquattro su ventiquattro e le bici potranno essere prelevate e riconsegnate in tutte e quattordici le stazioni.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bike sharing, è quasi tutto pronto: in città le prime stazioni 'lascia-bici'

PisaToday è in caricamento