Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Sicurezza, controlli straordinari dei Carabinieri: 5 arresti e 8 denunce

E' il bilancio dell'attività svolta in provincia durante il week end dai militari dell'Arma. I controlli erano finalizzati soprattutto a reprimere le violazioni al codice della strada. Sequestrati anche 2 mezzi ed elevati 30 verbali

Cinque arresti, 8 denuncie, 2 mezzi sequestrati e 30 verbali per infrazioni al codice della strada. E' questo il bilancio dell'attività svolta dalla Compagnia Carabinieri di Pisa durante l'ultimo week end. I controlli sono stati effettuati sia dalle 'gazzelle' di pronto intervento del Nucleo Operativo e Radiomobile, sia dalle stazioni dei Carabinieri.

CINQUE ARRESTI. I Carabinieri di Calci hanno arrestato ieri pomeriggio 2 fratelli brasiliani regolari sul territorio nazionale. I due fratelli, muratori, sono stati fermati dagli agenti mentre stavano asportando diverse casse di mattonelle in un capannone di San Giuliano Terme. Il Pm ha disposto per loro gli arresti domiciliari, nell’attesa del processo per direttissima. I Carabinieri di Pisa hanno invece arrestato una donna italiana classe '57, pregiudicata e già conosciuta alle forze di polizia. Per la donna è stato spiccato un ordine di carcerazione da parte del tribunale di Pisa, in esecuzione di pene per reati principalmente contro il patrimonio; rintracciata in Pisa, la donna è stata accompagnata al carcere Don Bosco e posta in 'regime comune'.

I Carabinieri di Pontasserchio hanno invece arrestato un palestinese per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli agenti hanno fermato l'uomo insieme ad un tunisino e un marocchino, entrambi denunciati, mentre stava confezionando delle dosi di eroina. I Carabinieri provvederanno inoltre a segnalare il nominativo del palestinese sia all’ufficio immigrazione della Questura, sia alla Prefettura, per verificare l’eventuale possesso dello status di 'rifugiato' e, se ritenuto opportuno, provvedere ad un riesame del beneficio. Il Nucleo Operativo e Radiomobile ha poi effettuato alcuni controlli agli arrestati domiciliari. Nel corso dei controlli ha trovato a passeggio un italiano del 63 residente a Cisanello: l'uomo sarebbe dovuto rimanere agli arresti domiciliari presso la propria abitazione e per di più con il braccialetto elettronico. Riaccompagnato ai domiciliari, l’italiano ha incontrato il giudice sabato mattina il quale lo ha condannato ad un anno e tre mesi di reclusione, disponendo nuovamente gli arresti domiciliari.

DENUNCE E SEQUESTRI. Numerose anche le denunce nel corso dei controlli su strada: un ragazzo italiano, trovato a tarda ora sabato notte nella zona di Coltano con a bordo un marocchino, è stato denunciato per guida sotto l’effetto di stupefacenti: sequestrato il mezzo del ragazzo, mentre il marocchino è stato denunciato per porto di coltello. Sono stati anche sequestrati 2mila 300 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Sempre da una pattuglia della Radiomobile, è stato denunciato un brasiliano per rifiuto di fornire le generalità.

Inoltre, nella notte tra sabato e domenica, due nomadi sono stati denunciati: uno per guida senza patente ed un altro per guida in stato di ebrezza: entrambi i mezzi sono stati sequestrati. Il Nucleo Operativo e Radiomobile ha inoltre sequestrato una Bmw intestata ad una società di San Giuliano, perchè il titolare dell'azienda è stato scoperto alla guida Il mezzo con un'assicurazione falsa. Il mezzo è stato sequestrato ed il titolare denunciato per la falsificazione. Infine sono stati effettuati nuovi controlli da parte dei Carabinieri di Pisa che sui lungarni hanno provveduto ad elevare trenta verbali alle auto in doppia fila o in sosta sui posti riservati agli invalidi. Sanzionati anche i motorini parcheggiati sul marciapiede od in zona pedonale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, controlli straordinari dei Carabinieri: 5 arresti e 8 denunce

PisaToday è in caricamento