menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Farmacie Comunali, bilancio semestrale 2017: utili per 138mila euro

L'azienda presenta i risultati di gestione al 30 giugno 2017. Entro l'anno nuovi investimenti, in primis 600mila euro per l'automazione della farmacia H24 nei pressi del Duomo

Conti in ordine ed impegno sociale. E' su questi binari che prosegue la direzione delle Farmacie Comunali, come tracciato dall'amministratore unico Fabio Armani la mattina del 29 settembre nella presentazione del bilancio di gestione dei primi sei mesi del 2017. "Un atto dovuto non solo verso l'amministrazione, ma verso tutti i cittadini" ha affermato Armani. Segno positivo per le casse dell'azienda, con 138mila euro di utile. "Sarebbero oltre 200mila se contabilizzassimo note di credito e premi, ma non lo abbiamo fatto in via prudenziale. E' grazie a questa attenzione che riusciamo a lanciare nuove campagne e rendere sistema quelle degli anni passati".

Come il caso dei buoni libro, terza edizione di 'A scuola con Farmacie Comunali'. Ed ecco che adesso partono altre due campagne: 'In palestra con Farmacie' e 'Riaccendi il tuo udito'. "La prima - spiega Armani - prevede 60 buoni da 150 euro da spendere come contributo per un trimestrale in una delle palestre aderenti, che si accompagna all'aspetto formativo di educare ad un corretto uso degli integratori. La seconda vede l'impegno di Audibel e la Banca di Pisa e Fornacette con l'assegnazione di 6 apparecchi acustici, uno per farmacia, per un valore totale di quasi 14mila euro. L'ipoacusia è infatti un problema anche sociale, perché causa emarginazione in chi ne soffre, gravando sulle famiglie e su chi spesso è più debole come gli anziani".

In vista importanti investimenti anche per le strutture delle farmacie. "Entro quest'anno partiremo con il rifacimento del punto vendita H24 nei pressi del Duomo (via Niccolini), con un ampliamento e l'automazione del sistema. Un ammodernamento tecnologico che eviterà errori, farà gestire meglio il magazzino e controllare le scadenze. Un modello che vorremo poi replicare per tutte le farmacie. Il costo è di circa 600mila euro, contiamo che sia tutto ultimato per la prossima primavera. Dall'inizio del mio mandato abbiamo già investito nei vari interventi circa 1,6 milioni, finanziamenti tutti nella grande maggioranza già pagati".

L'assessore Andrea Serfogli ha fatto i complimenti all'amministratore di Farmacie per "l'efficace azione sul territorio, in un momento non semplice del mercato. Il Comune ha voluto e potuto tenere le farmacie grazie ai suoi conti in ordine, e questi risultati sono segno della strategicità del settore, sia per il lato economico che per quello del sostegno sociale. Sostegno che si vede ad esempio per l'estensione fino alle ore 23 dell'apertura della comunale 1 in via Pardi o l'apertura della farmacia all'aeroporto, che per il primo anno è in utile. E anche per gli interventi di decoro, come i 17mila euro spesi per rifare il marciapiede in via XXIV Maggio davanti la comunale 2. Segnalo infine gli sforzi fatti per la formazione del personale, segno dell'importanza dato al capitale umano".

Le iniziative

Per 'In palestra con Farmacie' hanno aderito una decina di strutture, che saranno segnalate all'interno dei punti vendita delle farmacie. "E' un progetto valido - ha detto il campione di thai boxe ora imprenditore Giovanni Redi - la palestra è uno stile di vita, utile a migliorare il benessere e la socializzazione".

Per 'Riaccendi il tuo udito' è previsto uno screening strumentale gratuito una volta al mese presso ogni farmacia comunale a cura degli operatori Audibel. Dai casi di ipoacusia riscontrati saranno poi estratti i destinatari delle apparecchiature. "Da ottobre a marzo ci sarà la prima fase - ha spiegato il dottor Francesco Goddi - poi da aprile a settembre quella successiva". Infatti "nel 2018 metteremo a disposizione dei cittadini altre 6 protesi - ha detto il responsabile di area pisana e formazione Audibel Federico Cosseddu - in Italia c'è anche un problema di sensibilizzazione, 3 su 10 si protesizzano, pochi rispetto l'Europa". "L'applicazione va da 4 ad 8 mesi - ha sintetizzato il manager Audibel Danilo Grasso - seguiamo poi il paziente per ridargli quella parte di vita che aveva perso". Soddisfatta la responsabile marketing della Banca Pisa e Fornacette Grazia Guantini: "La logica del servizio ci è comune con Farmacie Comunali, un rapporto con i clienti che è un punto di forza. Saremo sempre a disposizione per queste iniziative".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Indice di massa corporea, cos'è e come si calcola

social

Caparezza, due tappe in Toscana nel tour 2022: tutte le date

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento