rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Lavoro, un anno nero per l'occupazione: seimila persone rimaste a casa

La Cisl ha presentato il bilancio di fine anno per quanto riguarda l'occupazione a livello provinciale, evidenziando le grandi difficoltà di questo 2013 ormai arrivato alla sua conclusione. Passo indietro inoltre nei diritti dei lavoratori

"Si chiude un anno terribile, con meno lavoro e meno diritti e con un aumento dei disoccupati rispetto all'anno precedente: sono 5852 le persone che nei primi nove mesi del 2013 hanno perso l'occupazione. Decine anche le aziende che in tutta la provincia hanno aperto le procedure di mobilità". Lo ha detto il segretario provinciale della Cisl, Gianluca Federici, facendo il bilancio di fine anno dello stato dell'occupazione sul territorio provinciale.

"Nei primi nove mesi dell'anno - ha proseguito Federici - l'Inps ha autorizzato il pagamento di 5 milioni di ore di cassa integrazione, tra ordinaria, straordinaria e in deroga''. Il leader della Cisl pisana ha poi sottolineato che a settembre "i disoccupati o inoccupati che si erano iscritti ai centri per l'impiego della provincia erano 57.628, dei quali quasi 18 mila sotto i 34 anni". Infine, Federici ha elencato tutte le sofferenze dei principali settori produttivi "a cominciare dall'edilizia fino al comparto metalmeccanico, dove anche la Piaggio ha adottato i contratti di solidarietà per molti impiegati e per gli operai del reparto delle tre e quattro ruote, mentre il calo del mercato delle due ruote ha avuto riflessi significativi sulle aziende dell'indotto".


La Cisl ha anche evidenziato "la riduzione dei diritti dei lavoratori negli appalti delle pulizie: dal caso di Ecoclean, che opera nello stabilimento Piaggio di Pontedera, e che dal primo gennaio trasferirà i dipendenti a un'altra impresa con un autentico salto nel buio in termini di salari e diritti acquisiti, fino a quello delle manutenzioni degli enti pubblici in Valdera e dei lavoratori trasferiti alle unioni dei comuni che rischiano di vedere azzerate le loro precedenti conquiste sindacali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, un anno nero per l'occupazione: seimila persone rimaste a casa

PisaToday è in caricamento