Cronaca

'Toccare il tempo': tantissimi visitatori per la mostra a cielo aperto del maestro Kan Yasuda

La galleria en plein air dell'artista giapponese, che si concluderà il 16 ottobre, è candidata per il premio Italive 2016

La mostra 'Kan Pisa 2016' è candidata al 'Premio Italive 2016'. La galleria en plein air di Kan Yasuda è stata infatti recensita su Italive.it, il portale (promosso dal Codacons con la partecipazione di Autostrade per l'Italia e la collaborazione di Coldiretti) che informa gli automobilisti su quello che accade nel territorio che attraversano e che presenta un calendario aggiornato dei migliori eventi organizzati.

Questa mattina, martedì 11 ottobre, il premio è stato presentato a Palazzo Gambacorti. "La mostra di Kan - ha detto il sindaco Marco Filippeschi - si chiude con un bilancio molto positivo e ora ci da anche la possibilità di concorrere per un premio promosso da soggetti importanti. Le opere dell'artista hanno dato un volto nuovo alla città: un volto molto apprezzato dalla gran parte dei cittadini ma anche dai turisti che in questi tre mesi hanno visitato Pisa".

Il sindaco Filippeschi ha quindi fatto appello ai pisani e ai turisti che hanno visitato la città a votare a favore di Pisa. Il codice evento è 19015 (https://www.italive.it/evento/19015/toccare-il-tempo). Le votazioni espresse dai visitatori saranno poi giudicate da una commissione di esperti che decreterà il vincitore per quest'anno. Nell'occasione è anche stato presentato il libro-catalogo fotografico 'Kan Yasuda, Toccare il tempo', edito da Pacini editore con il coordinamento editoriale di Gianfranco Borrelli, e proiettata la video-intervista allo scultore, realizzata in alcuni giorni di riprese a Pisa dal regista Martin Hampton, che ha già collaborato con Kan per l’esposizione d’arte alla Christie’s di New York.

Il vicesindaco Paolo Ghezzi ha poi ricordato l’iniziativa pisana che si terrà in Giappone con un concorso per le scuole che si avvarrà della collaborazione proprio del maestro Kan Yasuda.

CENTINAIA DI MIGLIAIA DI VISITATORI. Sono centinaia di migliaia i visitatori che dal 30 giugno hanno incontrato, toccato e fotografato le sculture in marmo e bronzo del maestro Kan Yasuda. Circa 15mila invece gli ingressi alla chiesa di Santa Maria della Spina, solo nei mesi di agosto e settembre. A questo si sommano le diverse visite guidate in città, anche di gruppi appositamente arrivati dal Giappone, tra le quali spicca quella di Mikio Takahashi, sindaco di Bibai, dove è nato l'artista. "Un grande successo - ha affermato l'ideatore dell'evento, l'architetto Marco Signorini - soprattutto perchè questa mostra ha stimolato i turisti in visita in piazza dei Miracoli a seguire un percorso che li ha portati a conoscere il nostro centro storico e bellezze della città che probabilmente non conoscevano".

Un successo testimoniato anche dal web. "Sono state oltre 500 - ha continuato Signorini - le foto Instagram pubblicate con il tag #Kanpisa. Più di 5mila le visite al sito web dell'evento nei mesi di svolgimento della mostra. Ai dati relativi al sito di KanPisa 2016 si aggiungono poi quelli degli altri  social networks e quelli fatti registrare dal sito del maestro e dalla sua pagina fb, dove venivano ripetuti i post relativi all’esposizione pisana".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Toccare il tempo': tantissimi visitatori per la mostra a cielo aperto del maestro Kan Yasuda

PisaToday è in caricamento