Cronaca

Bilancio di previsione 2015: approvato a notte fonda dal Consiglio Comunale

Tre milioni di euro stanziati per i quartieri, investimenti anche per la sicurezza idraulica di Porta a Lucca. Tasse invariate ad eccezione della Tari che andrà a coprire l'estensione della raccolta differenziata col metodo del porta a porta

Alle 4 di notte arriva l'approvazione del bilancio, con voto a favore di tutta la maggioranza (voti 20) e contrario di tutte le minoranze (voti 10).
Passa la proposta della Giunta: nessun aumento di tasse e tariffe con l’esclusione della Tari. Attenzione per il sociale, scuola e quartieri.

Tra i pochi Comuni in Italia, Pisa può presentare il Bilancio preventivo prima della fine dell'anno grazie ai conti in regola. Il debito negli ultimi anni è sceso da 139 a 34 milioni: meno interessi e più risorse per scuola, sociale, trasporti. Il Comune potrà assumere 57 persone in 3 anni, in particolar modo vigili urbani e maestre.

Nel 2015 stanziati 3 milioni per i quartieri che i cittadini, tramite i CTP, sceglieranno come spendere. E poi la sicurezza idraulica di Porta a Lucca, il sottopasso di Putignano, fognatura bianca a Tirrenia, la pista ciclopedonale di via Livornese.

Nessun ritocco per tasse e tariffe, a parte la Tari, la tassa sui rifiuti, che aumenta del 4,6% per permettere l’estensione della raccolta differenziata col metodo del porta a porta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio di previsione 2015: approvato a notte fonda dal Consiglio Comunale

PisaToday è in caricamento