rotate-mobile
Cronaca

Due bimbi soccorsi dai bagnini di 'Mare Sicuro' a Marina di Vecchiano: "Tanti visitatori, giornata intensa"

Esordio stagionale impegnativo, il 2 giugno, per i bagnini volontari dell'associazione. Saranno operativi nei giorni rossi del calendario

Il 2 giugno appena trascorso ha segnato il definitivo avvio della stagione balneare e Marina di Vecchiano è stata presa d'assalto dai visitatori. E così aumenta anche la necessità di tutela dei bagnanti, con il servizio offerto da 'Mare Sicuro' che si conferma importante. "Quando siamo arrivati alle 8.20 - racconta il presidente dell'associazione Riccardo Berchielli - non c'era molta presenza, poi nel giro di mezz'ora la spiaggia si è riempita. E' stata una giornata intesa, con tre interventi, e siamo partiti subito con un ciclista finito in un fosso". Il malcapitato sportivo si trovava sul lato del viale di accesso, era finito sulla rete. E' stato incontrato dagli operatori mentre arrivavano in spiaggia. "Lo abbiamo aiutato a rimettersi in piedi, avrà avuto sui 45 anni. Ha rifiutato altri soccorsi ed è ripartito". 

Intorno alle 10.30 è stato eseguito un intervento in mare. "Un bambino, con i braccioli, si era allontanato dalla madre andando al largo, saranno stati oltre 100 metri, fino alle boe. La squadra si è mossa e non è stato facile riportarlo indietro, non era pienamente collaborativo". L'ultima azione, racconta Riccardo, sono state delle ricerche di una bambina di 3 anni persa di vista dai genitori: "Abbiamo girato molto per trovarla, con i bagnini in collegamento fra loro alla radio". Una lunga giornata, un "inizio di stagione che così non era mai stato. Per fortuna c'eravamo, siamo consapevoli di aver risolto dei problemi". 

Il servizio ora proseguirà per tutti i rossi sul calendario, fino a fine agosto o gli inizi di settembre, se le risorse a disposizione dell'associazione lo consentiranno. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due bimbi soccorsi dai bagnini di 'Mare Sicuro' a Marina di Vecchiano: "Tanti visitatori, giornata intensa"

PisaToday è in caricamento