rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca Cascina

Bonus Bebè a Cascina: un buono per l'acquisto di prodotti in farmacia

L'annuncio del Comune che istituisce l'aiuto per le famiglie con figli nati nel 2019

Dopo Pisa sbarca anche a Cascina il Bonus Bebè. La Giunta Comunale annuncia infatti ufficialmente l'introduzione dell'agevolazione a sostegno delle famiglie allietate da una nuova nascita nel 2019. In questo tempo caratterizzato dalla forte denatalità, alle famiglie cascinesi che 'crescono' e si arricchiscono di una nuova vita, l'amministrazione comunale vuol far sentire così la sua vicinanza, offrendo un aiuto concreto: un buono da utilizzare per l'acquisto di prodotti e articoli per la prima infanzia e linea mamma presso le Farmacie Comunali.

A spiegare l'iniziativa è il sindaco reggente Dario Rollo, di concerto con l’assessore Costanza Settesoldi, che si sono occupati in prima persona del reperimento dei fondi e delle modalità di assegnazione del bonus. “Grazie al prezioso lavoro svolto con l'azienda Sogefarm srl, a seguito dell’approvazione del bilancio 2018 avvenuto lo scorso maggio e dell’utile conseguito - spiega il sindaco - abbiamo deciso di stanziare 60mila euro al progetto sociale, introducendo questa misura che intende premiare la natalità e vuole testimoniare l'importanza che come amministrazione attribuiamo alla vita e alle famiglie, cui rivolgiamo la massima attenzione. Questo contributo è rivolto ai bambini nati nel 2019 in nuclei familiari i cui componenti maggiorenni siano residenti nel comune di Cascina. A breve, sarà pubblicato il bando al quale potranno partecipare tutte le famiglie interessate e sarà stilata la graduatoria entro il 15 febbraio 2020, in base ai criteri approvati per l’assegnazione dei punteggi. Il buono, del valore di 300 euro, sarà consegnato alle famiglie che risulteranno in posizione utile nella graduatoria. Dopo la registrazione nel sistema gestionale dell'azienda Sogefarm, verrà rilasciata una card del valore di 300 euro. L'importo potrà essere utilizzato in una volta o a scalare per l'acquisto di prodotti o attrezzature per la prima infanzia e linea mamma”.

L'assessore Settesoldi, che ha portato in Giunta la delibera, afferma che “destinare questo sostegno ha l’obiettivo di investire insieme per il futuro in quanto è un segno di speranza e di aiuto concreto. I criteri adottati sono legati alla residenza anagrafica sul territorio, alla presenza di situazioni di handicap in famiglia e alle giovani coppie”.
“Come azienda abbiamo aderito all’iniziativa attivando le nostre competenze tecniche e organizzative, rendendo efficace il modo di erogare il Bonus nelle Farmacie Comunali” aggiunge l’amministratore unico dell'azienda Sogefarm Marco Ruocco.
“Tale possibilità si è resa praticabile visti i buoni risultati economici aziendali e sarà certamente utile alle famiglie, che usufruiranno anche di altri interventi: l’implementazione delle risorse di bilancio a favore dei servizi scuola e, da quest’anno, la diminuzione delle tariffe sui servizi scolastici - conclude il sindaco reggente Rollo - il bonus non sarà 'una tantum' ma l’impegno è di cercare di rendere l’intervento strutturale anche nei prossimi anni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bonus Bebè a Cascina: un buono per l'acquisto di prodotti in farmacia

PisaToday è in caricamento