Stazione: borseggiatore arrestato in flagranza di reato dalla Polizia

Gli agenti della Polfer erano in borghese ed hanno notato l'atteggiamento sospetto del ladro. Una volta che questi ha agito, sfilando il portafoglio dalla borsa di una turista, gli operatori sono intervenuti ed hanno bloccato il 49enne

Colto sul fatto. La Polizia Ferroviaria, nell'ambito di specifici servizi di prevenzione e repressione dei reati, ieri pomeriggio ha arrestato un cittadino magrebino di 49 anni autore di un borseggio ai danni di una turista cinese alla stazione di Pisa. La donna è rimasta del tutto ignara dell'accaduto fino a quando non è stata avvisata dagli agenti che le hanno restituito il portafoglio.

L'operazione è scattata presso i binari, all'arrivo del Regionale 3182 proveniente da Livorno e diretto a Firenze. Nel trambusto dei passegeri l'uomo, comprendosi con uno zaino da occhi indiscreti, si è avvicinato alla viaggiatrice e le ha aperto la borsa, sfilando il portafoglio che conteneva documenti, bancomati e 150 euro.

Il fare sospetto del borseggiatore era già stato notato dagli agenti in borghese, che lo hanno seguito e bloccato appena messo in atto il suo piano. La refurtiva è stata così subito restituita e sono scattate le manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

  • In isolamento Covid da oltre un mese: limbo regolamentare per il 'positivo a lungo termine'

Torna su
PisaToday è in caricamento