Cronaca

Solidarietà: in una settimana Buoni Alimentari Pisani assegnati a 117 famiglie

Dall'inizio della crisi assegnati 672mila euro. C'è ancora tempo per le richieste fino al 5 giugno

Anche nella settimana che si è appena conclusa sono stati consegnati i Buoni Alimentari Pisani ai nuclei familiari in difficoltà a causa della crisi Coronavirus. Da lunedì scorso la Giunta comunale aveva modificato i criteri per l’assegnazione, alzando a 800 euro mensili il reddito minimo. In cinque giorni sono stati assegnati Buoni per un valore di 33.950 euro in favore di 117 nuclei familiari. In totale, dal 5 maggio scorso, con la seconda fase di consegna, sono stati assegnati Buoni a 667 famiglie per 201.250 euro.

I Buoni Alimentari Pisani non possono essere assegnati a chi ne ha già usufruito. C’è tempo per fare richiesta fino al prossimo 5 giugno e i Buoni potranno essere spesi entro il 30 giugno. Da lunedì prossimo, 1 giugno, si potrà fare richiesta ai seguenti numeri: 050 910320 e 050 910325.

Dall’inizio della crisi, il Comune di Pisa ha assegnato Buoni a 2.135 nuclei familiari per una cifra complessiva di 672.250 euro, comprese le 471mila euro di trasferimenti straordinari dal Governo. I Buoni Alimentari Pisani sono stati attivati grazie alla campagna 'Facciamo i Buoni', con donazioni sul conto corrente della Tesoreria comunale intestato a Comune di Pisa (Banca di Pisa e Fornacette - IBAN: IT96 B 08562 70910 000010624856 - causale: DONAZIONE FACCIAMO I BUONI. ART 66 DL 18/2020). La Fondazione Pisa ha donato 300mila euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Solidarietà: in una settimana Buoni Alimentari Pisani assegnati a 117 famiglie

PisaToday è in caricamento